Live Sicilia

Calcio, Lega Pro

Il Messina saluta la Tim Cup
A Pontedera finisce 3-1


Articolo letto 7.682 volte

I giallorossi di Grassadonia escono sconfitti nel primo turno di Coppa Italia contro i toscani.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - C’era d’aspettarselo perché il Messina ha iniziato la sua preparazione con mostruoso ritardo. Appena due settimane di ritiro e tre sole amichevoli non sono bastati a mister Grassadonia per opporre un buon Messina al Pontedera. E dire che i giallorossi erano passati per primi in vantaggio. Siciliani a Pontedera con tifosi al seguito e grande entusiasmo dei supporters per vedere all’opera la propria squadra nella prima uscita ufficiale. Le due squadre adottano lo stesso modulo di gioco.

La cronaca Dopo un breve periodo di studio, il Messina si porta in vantaggio al 22'. Vincenzo Pepe Subisce un fallo. Il centrocampista offensivo si incarica del tiro da fermo. La sua conclusione telecomandata e mancina, non lascia scampo all'estremo difensore Ricci. Al 37' arriva inaspettato il pari dei locali. Punizione per il Pontedera. Grassi fa partire dai 22 metri un tiro senza pretese, maldestro intervento di Lagomarsini e palla in rete. E' parità. Nei minuti restanti della prima frazione di gara succede ben poco e le due compagini tornano negli spogliatoi in parità. Risultato sostanzialmente giusto. Ma il peggio deve ancora arrivare: nel secondo tempo il Messina accusa un evidente calo fisico dopo un buon avvio e i padroni di casa ne approfittano subito.

Il Messina per poco non passa nuovamente in vantaggio con Nigro, ma c’è il salvataggio sulla linea di porta di un difensore della squadra guidata da Indiani. Al 62’ Luperini porta in vantaggio il Pontedera, sugli sviluppi di un’azione di calcio d’angolo: immobile la difesa del Messina e bravo Luperini a superare il portiere Lagomarsini. Appena due minuti più tardi arriva il terzo gol dei toscani. Infatti, al 64’ Grassi trasforma un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per fallo commesso da Silvestri: il calciatore di casa non lascia scampo a Lagomarsini. A questo punto ai siciliani si spegne la luce. IL risultato rimane invariato, e nel finale c’è da registrare l’espulsione di Giorgio Corona, cacciato dal direttore di gara forse per una parolina di troppo.

TABELLINO


PONTEDERA-MESSINA 3-1

PONTEDERA: Ricci, Luperini, Galli, Madrigali, Della Latta, Redolfi (al 15′ st Gasbarro), Bartolomei, Caponi, Cesaretti (al 35′ st Paparusso), Grassi, Settembrini (al 38′ st Disanto). A disposizione: Cardelli, Gori, Scardina, Segoni. Allenatore: Paolo Indiani.

MESSINA: Lagomarsini, Benvenga, Donnarumma, Bucolo, Silvestri (all’88′ Migliore), Altobello, Bonanno (al 27′ st Izzillo), Nigro, Corona, Pepe V., Esposito. A disposizione: Iuliano, Sciotto, Stampa, De Bode, Pepe E. Allenatore: Gianluca Grassadonia.

Note – Espulso al 91′ Corona (M).

MARCATORI: 23′ V. Pepe (M), 38′ Grassi (P); 17′ st Luperini (P), 19′ st Grassi (P).

ARBITRO: Francesco Guccini di Albano Laziale.

NOTE: spettatori 500 circa. Espulso al 48’ st Corona. Ammoniti: Silvestri (M), Bucolo (M) e Settembrini (P). Angoli: 4-5. Recupero: 1′/3'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php