Live Sicilia

basket, legadue gold

Trapani, arriva Chris Evans
Lardo: "Talento e fisicità"


Articolo letto 9.363 volte

L'ala forte arriva dal Trikala, club della serie A greca. Presentato il nuovo play, Guido Meini: "Darò il massimo per i colori granata".

VOTA
0/5
0 voti

basket, chris evans, pallacanestro trapani, trapani, trikala, Trapani, Sport, Trapani
Chris Evans
TRAPANI - La Pallacanestro Trapani ha ingaggiato il primo americano per la stagione 2014/2015. Si tratta dell’ala Chris Evans. Nato a Chesapeake (Virginia) nel 1991 è un’ala di 203 centimetri. "Dotato di particolare propensione offensiva - recita una nota del club -, di percentuali dal campo di ottimo livello e di un atletismo fuori dal comune, possiede un vasto repertorio di schiacciate".

Dopo aver militato nella high school di Petersburg, ha militato per due anni nel Wabash Valley Community College, dove ha fatto registrare una media di 19.5 punti, 8,2 rimbalzi e 2 assist. Trasferitosi alla Kent State University, nell’ultima stagione (2012/2013) ha fatto rilevare una media di 16.2 punti e 7.7 rimbalzi (complessivamente anche 72 assist, 67 palle rubate e 24 stoppate). Arriverà a Trapani da un’ottima stagione disputata nel massimo campionato greco, nelle fila della formazione del Trikala: per lui, una media di 16.4 punti e 7.2 rimbalzi.

"L’arrivo di Chris Evans è molto importante per la nostra squadra e ringrazio la società per avermi messo a disposizione un americano di questo livello", ha affermato il coach di Trapani, Lino Lardo, le cui parole sono riportate dal sito ufficiale del club granata."E’ un giovane che disputerà il suo secondo campionato in Europa: ma le sue ottime doti fisiche di ottimo livello e la capacità di giocare in campo aperto lo rendono un giocatore molto interessante . Per noi è fondamentale portare a Trapani atleti motivati e mi è piaciuto moltissimo come il ragazzo, pur avendo giocato l’ultimo campionato in una squadra del massimo campionato greco, abbia subito preso in seria considerazione la nostra offerta. Evans pensa a Trapani come ad una piazza determinante per la sua carriera, una tappa che costituirà un’opportunità per lanciarsi definitivamente. Ha anche un buon tiro piedi a terra da tre punti, che lo completa molto dal punto di vista tecnico - ha spiegato Lardo - e lo fa diventare imprevedibile nell’uno contro uno. Arriva nella nostra squadra per giocare da ala piccola e la sua personalità conterà tanto nell’economia del gruppo. In certe occasioni, però, non escludo che possa anche stare in campo qualche minuto da ala forte. Siamo molto soddisfatti per quest’ingaggio. Volevamo un giocatore come è lui: fisico, talentuoso e motivato".

Lardo ha poi parlato del primo acquisto di Trapani, il playmaker Guido Meini, presentato oggi: "E’ un giocatore che abbiamo cercato e voluto e al quale verranno affidate tante responsabilità. E' chiaro che avrà il compito di guidare il giovane pari ruolo Stefano Bossi nei processi di miglioramento. A Meini, però, si chiederà soprattutto di guidare l’intera squadra. Ha cuore, anima, cervello: è proprio il tipo di atleta che cercavo per questo gruppo. Poi le parole dello stesso Meini: "Giocherò con il cuore per Trapani – ha detto il playmaker – e darò tutto quello che ho in corpo in questa nuova avventura. E' l’unica promessa che mi sento di fare ai sostenitori della Pallacanestro Trapani. Ho ricevuto un’accoglienza straordinaria e devo ringraziare i tifosi per come mi hanno fatto sentire bene al primo impatto con Trapani. Ho scelto questa piazza fondamentalmente per due motivi: il fascino esercitato dal progetto del club e poter giocare con un allenatore come Lino Lardo, che è stato un grande playmaker. La piazza è calda e appassionata: arrivo da una città come Pistoia, in cui c’è dimostrazione tangibile del contributo che l’apporto dei tifosi può fornire alla causa di tutti . Perciò, sono felice che a Trapani ci sia un’atmosfera di questo genere. I nostri obiettivi? I risultati del campo dipendono da un’infinità di fattori. Prima vediamo la squadra, come verrà completata, e poi ci pronunceremo. In ogni caso, puntiamo a migliorare il risultato dello scorso anno".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php