Live Sicilia

serie d

L'Akragas e il nodo 'Esseneto'
Gare in casa al Renzo Barbera?


Articolo letto 7.430 volte
akragas, alessi, Barbera, esseneto, lega pro, provinciale, ripescaggio, serie d, stadio, trapani, Agrigento, Sport, Lega Pro, Palermo, Serie D
Lo stadio 'Esseneto'

I biancazzurri, in attesa di buone notizie dal ripescaggio in Lega Pro, dovranno fare a meno del proprio impianto almeno fino a gennaio. Ecco perchè la dirigenza agrigentina sembra intenzionata a chiedere l'autorizzazione per giocare le prossime gare interne al 'Renzo Barbera' o al 'Provinciale' di Trapani.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Le chance di ripescaggio in Lega Pro sono ormai appese ad un filo ma l'Akragas del presidente Alessi non ho minimanente intenzione di gettare la spugna. In attesa che gli organi preposti stabiliscano se la Correggese, unica squadra che si frappone tra gli agrigentini e la terza serie, riuscirà ad iscriversi al prossimo campionato a girone unico il club dei Giganti continua incessante il suo lavoro per fare in modo che, anche in caso di mancato ripescaggio, la formazione biancazzurra possa disputare le proprie gare interne in un impianto adeguato e che rispetti le norme imposte dalla Federazione.

Il nodo è quello legato ai lavori, attualmente in corso, nello stadio 'Esseneto'. La struttura agrigentina infatti, dopo l'accordo raggiunto fra l'amministrazione comunale e il patron Alessi, è soggetta a diverse opere d'ammodernamento che le consentiranno di rientrare nei parametri richiesti per uno stadio che dovrebbe accogliere match importanti come quelli di Lega Pro. Il termine di consegna dei lavori è però previsto per gennaio 2015 dunque l'Akragas in questo momento si trova non solo senza una categoria ma anche senza una casa dove poter disputare le proprie gare.

Ecco perchè l'entourage agrigentino si sarebbe mosso in questi giorni alla ricerca di un impianto in 'affitto' dove poter disputare le proprie gare casalinghe. Gli stadi in Sicilia ad avere le carte in regola sono però pochi (Palermo, Catania, Messina, Trapani e Siracusa) e ancor meno quelli che si trovano ad una distanza facilmente raggiungibile da Agrigento. La prima ipotesi è quella di giocare al 'Provinciale' di Trapani, attualmente in fase di restyling, ma pronto per le prime gare di campionato, siano esse di Lega Pro o di serie D. Ma lo scenario più interessante sarebbe quello di giocare le partite in un campo dove si giocano match di serie A, ovvero il 'Renzo Barbera' di Palermo. Con l'Akragas in Lega Pro la casa dei rosanero di Beppe Iachini potrebbe aprire le sue porte all'esodo di tifosi provenienti dalla provincia agrigentina, quest'ultimi gemellati da anni con i supporter di fede rosanero.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php