Live Sicilia

coppa italia

Si parte con Akragas-Catanzaro
Il Messina va a Pontedera


Articolo letto 11.719 volte

Diramato il tabellone ufficiale della coppa nazionale. Si parte il 10 agosto con le prime siciliane Akragas e Messina che se la vedranno con Catanzaro e Pontedera. Più avanti il Trapani parte con la vincente della sfida Cremonese-Cosenza.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Quasi un campionato nel campionato, dal 10 agosto 2014 al 7 giugno 2015. La Coppa Italia, con le sue sessantotto squadra partecipanti, aprirà i battenti fra poco più di un mese e vedrà impegnati club appertenenti alle prime quattro serie della nostra nazione, dalla A alla serie D. La Sicilia si presenta ai nastri di partenza con cinque formazioni (Akragas, Catania, Messina, Palermo e Trapani) e le prime a scendere i campo saranno quella agrigentini e peloritana vista la loro appartenenza ai campionati di D e Lega Pro.

L'Akragas nello specifico, in attesa di conoscere il proprio futuro con un eventuale ripescaggio nella prossima Lega Pro a girone unico, se la vedrà con il Catanzaro dell'ex attaccante dell'Inter Francesco Moriero. La società del presidente Alessi nei prossimi giorni saprà a quale categoria appartiene e di conseguenza potrà allestire una squadra competitiva. Il Messina di mister Grassadonia parte invece con i favori del pronostico, forte anche dalla promozione dalla Seconda Divisione, contro i toscani del Pontedera.

Entrambe le gare si svolgeranno in trasferta, in Calabria per l'Akragas e in provincia di Pisa per i giallorossi, e sopratutto in gara unica. Se i biancazzurri dovessero andare avanti troverebbero sulla loro strada la temibile Ternana del bomber Antenucci, andando più avanti fino agli ottavi di finale ci sarebbe invece lo scontro impensabile contro il Napoli dei mostri sacri Hamsik e Higuain. Per il Messina, in caso di una vittoria, si aprirebbero le porte invece di una sfida al secondo turno contro il Cittadella.

Chi entrerà invece in gioco proprio fra il 16 e il 17 agosto nella seconda fase è il Trapani di Roberto Boscaglia. I granata, reduci da un ottimo primo campionato di B culminato con la zona play-off sfiorata per qualche punto, attendono il proprio avversario dalla sfida tra Cremonese e Cosenza. In palio per gli uomini di Boscaglia c'è uno scontro diretto con il Verona di Luca Toni al 'Bentegodi' il 23 o il 24 dello stesso mese. Partirà dal secondo turno anche il Catania, retrocesso in B la scorsa stagione, che affronterà la vincente fra Sudtirol e Teramo per guadagnarsi il match contro il rinnovato Cagliari di Zeman.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php