Live Sicilia

il caso dello stadio

Gelo tra il Messina e Accorinti
Lo Monaco: "Club in vendita"


Articolo letto 5.586 volte

L'amministrazione comunale affitta il San Filippo a una ditta che organizza concerti e il patron dell'Acr non ci sta: "Adesso sindaco e giunta trovino una nuova guida per la società".

VOTA
0/5
0 voti

accorinti, lo monaco, messina calcio, stadio san filippo, Messina, Sport, Messina
MESSINA - Il sindaco di Messina, Renato Accorinti, concede lo stadio San Filippo a una società catanese per organizzare due concerti e il patron dell'Acr, Pietro Lo Monaco, reagisce mettendo in vendita la società. E’ gelo fra amministrazione comunale e vertici del club dopo lo 'sgarro' compito dal primo cittadino, che ha deciso di concedere il prossimo anno lo stadio a una società per organizzare i concerti di Jovanotti e Vasco Rossi. L’amministrazione incasserà circa 30mila euro per l’affitto dell'impianto che, per un mese, non potrà essere utilizzato dalla squadra di calcio, appena approdata nella serie C unica.

"Da oggi il sindaco e la giunta, che tanto solerte sono stati nel concedere l’uso del San Filippo a un ditta esterna per organizzare eventi alla 'considerevole' cifra di 15.000 euro (sic.) avranno un’altra incombenza, quella di provvedere ad una nuova conduzione societaria per l'Acr Messina più consona alle proprie esigenze".

Questo il passaggio più incisivo della nota dell’Acr Messina, diramata nel pomeriggio. Poi il comunicato conclude: "Per quanto sopra esposto, l’attuale proprietà comunica il proprio disimpegno da qualsivoglia attività sportiva presente e futura, auspicando che il sindaco Accorinti e la giunta tutta possano dare a Messina sportiva una conduzione societaria che possa riportare la città di Messina in alto".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php