Live Sicilia

parla zamparini

"Ds? Abbiamo Ceravolo"
Hernandez potrebbe restare


Articolo letto 1.746 volte

Il presidente del Palermo nega la ricerca di un direttore sportivo confermando il ruolo dell'ex Guanzhou. Pressing su Luca Marrone, i rosa chiedono il prestito del calciatore alla Juventus. Abel Hernandez, dopo la parentesi opaca al mondiale, potrebbe rimanere in rosa.


PALERMO - "Non siamo alla ricerca di un direttore sportivo. La carica la ricopre già Franco Ceravolo". Con queste poche parole Maurizio Zamparini, dal profilo Twitter ufficiale del Palermo, allontana le voci che vorrebbero la società rosanero alla caccia di una figura dirigenziale che si occupi prettamente del mercato. Proprio chi si occuperà del mercato, che apre domani i battenti per chiuderli alle ore 23 di lunedì 1 settembre, non sembra più la priorità in casa rosanero. L'annuncio del patron rosanero da infatti carta bianca all'ex dirigente di Siena e Guanzhou che già da diversi mesi cura in prima persona le trattative del club di viale del Fante.

Il primo nodo da sciogliere per Ceravolo sarà di sicuro quello legato alla cessione di Abel Hernandez. Intorno al calciatore, che il Palermo valuta sui 15 milioni di euro, dopo un'iniziale asta in cui Inter, Roma e Juventus giocavano al ribasso per portarsi a casa l'uruguaiano sembra infatti scemato l'interesse generale. A pesare nella valutazione complessiva della 'Joya' è il mondiale brasiliano in chiaroscuro vissuto dalla punta con il suo Uruguay. Due brevi spezzoni in campo, con Colombia e Costa Rica, non rappresentano certo la vetrina che sia giocatore e Palermo si aspettavano dunque, al rientro di Hernandez in Sicilia, gli scenari potrebbero essere del tutto diversi. Da non sottovalutare a questo punto c'è anche la possibile permanenza per un'altra stagione, almeno fino a gennaio, della punta in rosanero. Non potendo contare dunque sul 'tesoretto' scaturito da un'eventuale cessione di Hernandez il Palermo dovrebbe correre ai ripari con soluzioni di ripiego ma qualitativamente valide.

Il nome di Leonardo Pavoletti in questo senso è quello più caldo sul taccuino della dirigenza rosa. La punta, che ha fatto ritorno al Sassuolo dopo l'ottima parentesi al Varese, accetterebbe di buon grado un trasferimento alla corte di Iachini dovein pratica andrebbe a rilevare la casella liberata da Kyle Lafferty, ceduto agli inglesi del Norwich. Ceravolo lavora alacremente su questa trattativa anche perchè sul calciatore nato a Livorno c'è l'interesse forte di squadre tedesche e inglese, con il Leeds di Cellino e Nicola Salerno in pole positione.

Ma i rosanero non guardano solo all'attacco. Iachini ha chiesto rinforzi anche per difesa e centrocampo dunque ecco spiegato l'interesse per Luca Marrone, ottima pedina da utilizzare sia sulla mediana che come difensore centrale. Con la Juventus, che detiene il cartellino del calciatore, si tratta sulla base di un prestito gratuito con il riscatto fissato a quattro milioni per la stagione successiva. Sono nuove invece le piste che conducono al regista cileno Marcelo Diaz, protagonista con la sua nazionale nell'attuale edizione del mondiale concluso con la sfortunata eliminazione agli ottavi col Brasile. Su Diaz ci sarebbero già Sassuolo, Lazio, Torino e Fiorentina. Con il difensore costaricano Duarte sempre nel mirino, il Palermo potrebbe pescare ulteriomente da questo mondiale. Juan Carlos Paredes, esterno destro classe '87 dell'Ecuador, ha impressionato la dirigenza rosanero che potrebbe fare un tentativo nelle prossime settimane.

È nutrita infine la schiera di club che ha bussato alle porte di viale del Fante per i giovani talenti rosanero. Il primo nella lista è sicuramente il Perugia, che dopo aver sondato il terreno per Valerio Verre e Lores Varela, starebbe per chiudere anche con il difensore ex Pisa Goldaniga. Il calciatore classe '95, a metà fra Palermo e Juventus, è considerato una grande promessa del calcio italiano e i rosa in quest'ottica lo lasceranno volentieri in prestito per fare esperienza. Per Davide Monteleone, difensore della Primavera allenata da mister Bosi, si sarebbe scatenata un'asta tra squadre di serie B (Bologna, Pescara, Crotone) anche se l'offerta più interessante per il giovane rosanero proviene dal Cagliari.

 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php