Live Sicilia

eccellenza

Grande festa per la Parmonval
Ora è tempo di pensare al futuro


Articolo letto 1.337 volte
dilettanti, eccellenza, festa, mutolo, palermo, parmonval, ripescaggio, serie d, Eccellenza, Sport, Serie D
La festa della Parmonval al "Lo Monaco"

Una favola che non vuole smettere di stupire e che ha come approdo definitivo la Lega Pro, come più volte ribadito nelle ultime settimane da Edy Tamajo, anima del club che riunisce le tre borgate marinare di Partanna, Mondello e Valdesi.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una serata per celebrare una stagione straordinaria e un percorso che parte da lontano, da molto lontano. Un evento per manifestare l’orgoglio di una scalata partita diversi anni fa dai campi polverosi della terza categoria e che adesso è ad appena un passo dal massimo campionato dilettantistico, ovvero quella serie D che in città manca addirittura dalla stagione 2000-01, quando a prendervi parte fu un’altra società, la Panormus.

Nella cornice del campo “Lo Monaco” è andata in scena la festa di fine stagione della Parmonval, reduce da un torneo d’Eccellenza ad altissimi livelli, culminato nella finale interregionale dei play off contro la blasonata Fidelis Andria. Nonostante la sconfitta nell’atto conclusivo, si respira un clima decisamente positivo in casa biancazzurra: la promozione in quello che dalla prossima stagione sarà il quarto torneo nazionale, infatti, potrebbe giungere attraverso il ripescaggio.

Una favola che non intende saperne di concludersi e che ha come approdo definitivo la Lega Pro, come più volte ribadito nelle ultime settimane da Edy Tamajo, anima del club che riunisce le tre borgate marinare di Partanna, Mondello e Valdesi. Proprio questa fusione tra quartieri storicamente rivali rappresenta un ulteriore motivo d’orgoglio per il secondo club, in ordine d’importanza, della provincia di Palermo.

D’ora in avanti si penserà al futuro, a partire dal campionato in cui la Parmonval si ritroverà a militare. Un percorso che proseguirà lungo la linea della continuità, con gli opportuni ricambi da apportare sia alla squadra, che comunque può già contare su un’ossatura di base più che interessante, sia all’assetto societario, qualora si verificasse il tanto auspicato ingresso di nuovi investitori che possano dare ulteriore linfa a una piccola grande realtà che vuole continuare a stupire.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php