Live Sicilia

il mercato rosanero

Lafferty: "Amo Palermo
Il club ha deciso di cedermi"


Articolo letto 1.814 volte
Catania, ceravolo, cigarini, giovinco, lafferty, lodi, matri, norwich, palermo, zamparini, Sport
Kyle Lafferty

L'attaccante nordirlandese parla su Facebook della sua cessione: "Mi piaceva giocare qui ma devo rispettare la decisione presa dalla società". Pronti a fare le valigie anche Nelson, Della Rocca e Mantovani. Per il centrocampo torna in auge il nome del rossazzurro Lodi.


PALERMO - All'indomani delle notizie che hanno certificato la seconda cessione rosanero nell'attuale sessione di mercato estiva, con Lafferty che dopo Troianello al Bologna vola in Gran Bretagna ai gialloverdi del Norwich City, in casa Palermo si pensa ancora a liberarsi di ingaggi particolarmente esosi in modo tale da poter concentrare tutte le risorse disponibili sull'acquisto di nomi nuovi e validi per il ritorno in serie A.

In tal senso l'addio di Lafferty, per nulla digerito dalla piazza rosanero, porterà nelle casse del club una cifra compresa fra i quattro e i sei milioni di euro. Una plusvalenza, se si considera che l'ex punta proveniente dal Sion ne costò poco meno di due, che permetterà al Palermo sia di pagare immediatamente la metà del cartellino di Andrea Belotti all'Albinoleffe (2,5 milioni) che di poter reinvestire gran parte di quel tesoretto nell'acquisto di un attaccante valido e con esperienza nella massima serie, da Matri a Bergessio passando per i 'sogni' Quagliarella e Giovinco.

A chiarire i contorni della cessione dell'ormai ex 'Dylan gol' rosanero è lo stesso giocatore attraverso il suo profilo Facebook. "A me piace Palermo e giocare qui è stato bello - dice l'attaccante rispondendo al post di un commentatore - ma devo rispettare la decisione che ha preso il Palermo di cedermi. Spero che la società possa spendere i soldi acquistando buoni giocatori e rimanere a lungo in A, il campionato che gli appartiene più di tutti".

Parole piene di rammarico quelle di Lafferty ma allo stesso tempo un augurio per i compagni con cui ha condiviso una stagione piena di successi e soddisfazioni. Adesso ripartirà dalla seconda divisione inglese con i 'canaries' del Norwich, cittadina a nord-est di Londra, per cercare ancora una volta di centrare una promozione, stavolta in Premier League.

Non solo Lafferty. Le cessioni rosanero non si fermano alla punta nordirlandese. Nel vertice di sabato a Vergiate Zamparini, Ceravolo e Iachini hanno fatto anche il punto sui giocatori che non rientrano più nei piani tattici dell'allenatore e che allo stesso tempo hanno un ingaggio elevato. Ecco perchè i nomi dei rientranti Nelson, Della Rocca e Mantovani sono i primi nella lista dei tagli da parte della dirigenza rosanero. Per i tre si pensa ad un rinnovo delle compartecipazioni o una cessione definitiva.

Capitolo acquisti. Con il conclamato tesoretto che giungerà dall'Inghilterra Zamparini, che in questi giorni è impegnato in Libano alla ricerca di nuovi investitori per i suoi progetti, ha dato mandato all'attuale uomo mercato Franco Ceravolo di concentrarsi su i tre profili principali che serviranno alla squadra nella prossima stagione in serie A, ovvero un leader difensivo, un regista e un centravanti. Nel ruolo di playmaker, detto del forte interesse per Luca Cigarini dell'Atalanta, il Palermo avrebbe riallacciato i rapporti con il Catania per Francesco Lodi. Per il numero dieci rossazzurro si tratta di un ritorno di fiamma visto che già nella sessione di gennaio Lodi fu accostato al Palermo per poi concludere invece la stagione con gli etnei.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php