Live Sicilia

IL MERCATO ROSANERO

Salerno dice no a Zamparini
Possibile il ritorno di Perinetti


Articolo letto 2.371 volte
cellino, ceravolo, foschi, hernandez, leeds, milan, palermo, palochi, salerno, zamparini, Sport, Palermo
Giorgio Perinetti

L'ex dirigente del Cagliari rifiuta l'offerta del patron rosanero di ricoprire il ruolo di vicepresidente esecutivo con delega al mercato. In viale del Fante si torna a fare dunque il nome di Giorgio Perinetti o addirittura quello dell'ex ds Rino Foshi, oggi al Cesena.


PALERMO - Nicola Salerno si, forse, anzi no. L'ormai ex ds del Cagliari di Cellino ha deciso di non accettare il posto da vicepresidente esecutivo con delega per il mercato che il patron del Palermo Zamparini gli aveva offerto in questi ultimi giorni. L'ex dirigente, fra le altre anche del Catania, ha dunque comunicato la propria scelta con una telefonata al consigliere delegato del club di Viale del Fante Angelo Baiguera.

"Non me la sono sentita – ha dichiarato poco dopo al Corriere dello sport lo stesso Salerno -. Confermo di non aver accettato la proposta del Palermo. Il club rosa aveva bisogno di una risposta immediata, mentre io non avevo sufficienti certezze. Penso che il presidente Zamparini se lo immaginasse, in questo periodo non mi sono mai esposto più di tanto – ha detto Salerno - Ora non potevo più far perdere tempo alla società. Mi dispiace il fatto che ho lavorato in ogni angolo di Sicilia e mi mancava proprio Palermo”.

Il futuro del dirigente sembra legato a doppio filo con quello del suo ex presidente al Cagliari. Salerno con tutta probabilità seguirà infatti Massimo Cellino nella sua nuova avventura in Inghilterra alla guida del Leeds. E il Palermo? Posto che al momento le trattative sono state gestite da Franco Ceravolo, che si occuperà inoltre delle comproprietà venerdì prossimo, Zamparini, dopo aver incassato il no di Salerno, si è attivato immediatamente per coprire quella casella che nelle sue intenzioni doveva essere ricoperta dall'ex ds cagliaritano.

Le opzioni paventate sono al momento quelle che vedono un clamoroso passo indietro del massimo dirigente rosanero, che richiamerebbe alle armi Giorgio Perinetti. In questo caso Zamparini dovrebbe esercitare il prolungamento sul contratto dell'attuale responsabile dell'area tecnica entro il 30 giugno, o addirittura, andando ancor più indietro nel tempo, il presidente avrebbe pensato ad un ritorno in Sicilia di Rino Foschi, attuale direttore sportivo del Cesena che stasera si giocherà il ritorno della finale play-off per la A contro il Latina. Le prossime ore in tal senso daranno maggiori certezze sulle strategie che la dirigenza rosanero vorrà mettere in atto.

Sul fronte acquisti sembra del tutto accantonato l'interesse della società nei confronti dell'attaccante Alberto Paloschi, a metà fra Chievo e Milan. A darne conferma le dichiarazioni del vicepresidente Guglielmo Miccichè: "E' impossibile che nel caso di una cessione di Hernandez - ha detto Miccichè a Radio Soccerweb24 - Paloschi diventare un giocatore del Palermo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php