Live Sicilia

Motocross, gp d'Italia

Cairoli s'impone a Maggiora
Il messinese stacca Desalle


Articolo letto 4.024 volte

Nella decima prova della Mx1 il siciliano della Ktm trova un successo fondamentale nella tappa piemontese mettendo punti importanti fra se e il belga Clement Desalle.


 

VOTA
0/5
0 voti

cairoli, gp italia, maggiora, max1, motocross, Messina, Sport, Messina
Tony Cairoli
PALERMO - Una vittoria che allontana i fantasmi delle recenti cadute nella tappa in Francia e che rilancia le ambizioni di vittoria finale. Tony Cairoli, il siciliano sette volte campione del mondo, pone un freno alla serie positiva del belga Clemet Desalle, vincitore delle ultime tre manche disputate, e si porta a sei gp vinti in stagione proprio davanti al pubblico di casa nel circuito di Maggiora in Piemonte. Jeremy Van Horebeek (Yamaha) s'inserisce nella lotta per il primato chiudendo invece secondo in entrambe le manche.

Prima manche. Grandissima partenza Cairoli, Clement Desalle, a 10 minuti dalla fine il francese esce fuori pista e quindi l'avversario diretto del messinese diventa Steven Frossard che guadagna costantemente dal l'undicesimo fino al termine della gara ma il campione in carica non molla e a conclusione della prima manche anche Frossard perde la seconda posizione al posto di Van Horebek.

Seconda manche. Anche nei primi metri della seconda prova il pilota originario di Patti parte magnificamente con l'altro italiano David Philippaerts che si incolla alla ruota posteriore del campione numero 222. Van Horebez supera però poco dopo Philippaerts e tiene aperto il discorso per l'aggiudicazione della tappa italiana. La Ktm di Cairoli mette un buon vantaggio di sei secondi ad un quarto d'ora dalla fine mentre il belga Desalle dalle retrovie risale fino alla quarta posizione dove accende la sfida con l'altro azzurro Philippaerts. Il messinese impone un ritmo incredibile alla gara tanto che il belga Van Horebez viene ricacciato indietro di quasi dieci secondi quando manca un minuto alla fine del gp. Dopo gli ultimi due giri il campionissimo può festeggiare l'ennesimo successo nella sua carriera davanti ai belgi Van Horebez e Kevin Strijbos della Sukuzi. In classifica vola a quota 443 mettendo una serie ipoteca sulla vittoria finale. "Pubblico fantastico qui a Maggiora - ha dichiarato a fine gara lo stesso Cairoli - la pista non è delle mie preferite ma ci siamo adoperati per fare il meglio"

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php