Live Sicilia

eccellenza

La Parmonval e il sogno serie D
Domenica sfida all'Andria


Articolo letto 2.068 volte
andria, eccellenza, fidelis andria, finale, ike, mutolo, parmonval, play off, tamajo, Sport, Palermo
La formazione della Parmonval (foto Mario Cucina)

Dalla terza categoria alla finale play off contro un club con trascorsi nel grande calcio: questo lo straordinario percorso della squadra che unisce le borgate di Partanna, Mondello e Valdesi. Domenica il match d'andata al "Pasqualino" di Carini.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una favola che non vuole smettere di continuare e che ha come preciso obiettivo la promozione in D. La Parmonval si appresta ad affrontare la finalissima contro l’Andria sorretta da un entusiasmo che sta contagiando un’intera città, a cominciare dai tre quartieri che danno origine alla formazione biancazzurra: Partanna, Mondello e Valdesi. Storicamente rivali, queste tre frazioni sono state unite dalla passione per una squadra che non vuol smettere di stupire.

Non sarà semplice, la Fidelis è una squadra costruita per vincere, con trascorsi in serie B e sorretta da un pubblico tra i più calorosi del meridione. Per l’andata della semifinale col Quarto, allo stadio “Degli Ulivi” erano presenti ben diecimila persone, mentre per il ritorno della finalissima, in programma domenica 15 giugno, sono previste oltre quindicimila presenze sugli spalti.

Ad ogni modo il doppio confronto contro i pugliesi rappresenta un traguardo storico per la seconda compagine calcistica di Palermo, creatura di Aristide ed Edy Tamajo, sino a sette anni fa impegnata sui terreni polverosi della terza categoria. I calciatori, oramai veri e propri beniamini dei tre quartieri, percepiscono stipendi dai 250 ai 900 euro, i più giovani giocano addirittura gratis. Unica eccezione Ike, l’eroe della sfida contro il Castrovillari, che percepisce una paga vicina ai 1500 euro.

Il direttore d’orchestra è Corrado Mutolo, che non intende abbassare la guardia proprio sul più bello e sta tenendo sulle corde i suoi in vista della sfida di domenica. Il match si disputerà al “Pasqualino” di Carini con inizio previsto per le 16. I biglietti sono già in prevendita, che proseguirà sino a domani sera. Il costo dei tagliandi è di 10 euro, con ingresso gratuito per i ragazzi under 16. Dalla Puglia potrebbero arrivare oltre 500 tifosi.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php