Live Sicilia

Il mister rosanero

Iachini ha ancora fame:
"Ci toglieremo soddisfazioni"


Articolo letto 984 volte
calcio, iachini, palermo, serie a, Sport, Serie A
Beppe Iachini

Il mister rosanero torna a parlare. Traccia il bilancio dell'anno che è passato, da quando è arrivato fino alla cavalcata trionfale. E sul futuro dice...

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO- A distanza di qualche giorno dalla chiusura del campionato, Beppe Iachini torna a parlare. Ha ancora fame il tecnico rosanero, non vuole fermarsi, e ci tiene a ringraziare tutto il gruppo per la straordinaria cavalcata verso la serie A: “I ragazzi sono stati fantastici, da Sorrentino a Maresca, passando per Bolzoni, Hernandez, Barreto. Tutto il gruppo è stato unito, ha capito che solo una era la strada vincente per raggiungere un risultato straordinario”. Iachini ricorda i primi giorni dopo il suo arrivo: “Lo spogliatoio non era demotivato, ma abbattuto. Tanti interpreti hanno vissuto la retrocessione, la ripartenza non era stata positiva e c'erano paure, incertezze anche a livello ambientale. Io volevo dare, insieme al mio staff, le nostre esperienze. Che nel passato ci avevano dato dei risultati. I ragazzi hanno capito che era importante lavorare, seguire la strada del lavoro sul campo. All'inizio devo dire che non è stato facile, perché ho cercato di trovare il vestito giusto alla squadra a livello tattico. C'è stato uno studio globale delle caratteristiche dei calciatori, per dare un'organizzazione di gioco congrua alle caratteristiche ma anche che desse risultati per farci risalire la classifica”.

Iachini parla anche del derby vinto contro il Trapani: “Queste partite si preparano da sole, per l'importanza e per l'attesa che si crea. Noi eravamo tranquilli, lavorando su ciò che dovevamo fare in campo, rispettando i nostri avversari. Volevamo avere l'atteggiamento giusto nelle due fasi di gioco, e alla fine ha raccolto un grande risultato. Il gruppo era la seconda squadra più giovane del torneo, doveva crescere. Belotti, anche se già aveva segnato in qualche partita precedente, ha fatto vedere di che pasta era fatto". Dopo qualche settimana, con la Reggina, la svolta e la testa della classifica conquistata: "Sapevo che a distanza di qualche mese il lavoro giornaliero avrebbe dato dei risultati importanti. Strada facendo, il Palermo è diventato una squadra vera con una mentalità che il calcio di oggi vuole”. Futuro e ultimo messaggio per la A: “Iachini ha un rapporto contrattuale col Palermo Calcio, il presidente ha proposto di prolungare il rapporto, di dare continuità al progetto con questi ragazzi per crescere ancora e toglierci soddisfazioni anche in Serie A”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php