Live Sicilia

BASKET, QUARTI PLAY-OFF

Barcellona ci crede ancora
Upea sconfitta in gara 3


Articolo letto 2.031 volte

I giallorossi di Marco Calvani, al termine di un match tiratissimo, s'impongono contro Capo d'Orlando col punteggio di 83-80 e si portano sul 2-1. Adesso la serie si allunga a gara 4 domenica 11 maggio sempre al 'PalaAlberti' di Barcellona Pozzo di Gotto.


 

VOTA
0/5
0 voti

archie, Barcellona, BASILE, CALVANI, capo d'orlando, collins, gara 3, play-off. lega due gold, pozzecco, quarti, soragna, upea, Messina, Sport, Messina
PALERMO - Un derby non adatto ai deboli di cuore. Una lotta continua e senza pause quella andata in scena al 'PalaAlberti' di Barcellona Pozzo di Gotto che alla fine premia i padroni di casa guidati da coach Calvani. Ai giallorossi, impegnati in gara 3 dei quarti di finale playoff contro l'Upea Capo d'Orlando di Gianmarco Pozzecco, serviva solo una vittoria per continuare a sognare l'A1 e puntualmente è arrivato. Al cospetto di tremila sostenitori di fede giallorossa Collins e compagni hanno dunque superato i cugini biancazzurri col punteggio di 83-80 allungando la serie a gara 4 che si disputerà domenica 11 maggio sempre al 'PalaAlberti'. Migliori marcatori del match: Soragna con 21 punti per l'Upea e Ganeto con 19 fra i padroni di casa.

La cronaca. Avvio a razzo per i padroni di casa che si portano sull'8-3 dopo sessanta secondi. Collins, Fantoni e Young mettono immediatamente le carte in tavola con l'intenzione di voler riaprire la serie. Soragna dall'altra parte però piazza ben otto punti in un amen, con ben due triple, rispondendo a tono ai giallorossi. A 5' dal termine del primo periodo i paladini portano il match in equilibrio con Mays e Nicevic 16-16. Il pari permane per lunghi tratti fino alla terza bomba da tre di Soragna per il 17-20. Barcellona non ha però intenzione di mollare il pallino del gioco, al termine dei primi 10' si chiude sul 23-22 in favore dei giallorossi di Calvani.

Ad inizio secondo quarto si rimane sulla distanza di due punti con Basile e Young che mettono dentro due triple da urlo per i tremila del PalaAlberti (29-27). A 5' dall'intervallo lungo il punteggio continua ad ondeggiare fra continui sali e scendi (32-32), Soragna piazza l'ennesima tripla mentre Young è l'uomo deputato a trasformare qualsiasi cosa si materializzi sotto canestro. Gli uomini di Pozzecco trovano le contromisure agli attacchi di Barcellona riuscendo a mettere il primo distacco a due minuti dalla sirena (35-40). Benevelli e Archie fra i biancazzurri entrano nel match chiudendo il primo tempo in favore dell'Upea per 41-46.

Si riparte col terzo periodo che vede Barcellona attaccare a testa bassa e colpire Capo d'Orlando con Fantoni e Filloy. Una tripla di Portannese e quattro punti di Nicevic tengono però i paladini a distanza di sicurezza (47-55) a metà periodo. Calvani chiama un time out che sembra sortire effetto grazie ai canestri di Toppo e Ganeto (51-55) a tre minuti dalla fine del quarto. L'entusiasmo del 'PalaAlberti' cresce nei secondi conclusivi quando Ganeto mette i tre punti che tengono la Sigma ad un passo dagli ospiti. L'ultimo periodo riprende infatti dal punteggio di 56-59.

L'ultimo periodo si apre col canestro di Young per il -1 della Sigma (58-59). In questa frazione di gioco si va avanti a suon di tiri liberi che favoriscono i padroni di casa che grazie ad una tripla di Natali si riportano avanti sul 63-61, Archie replica sul capovolgimento di fronte mettendo dentro anch'esso una tripla. Si lotta punto su punto con il pubblico di casa che al 5' saluta con un boato i tre punti dello statunitense Young per il 67-66 per Barcellona. Nicevic spegne la minifuga dei cugini con il canestro del 69 pari a tre minuti dalla fine. Pozzecco chiama il time out per mettere chiarezza fra i suoi in vista di un finale palpitante. Mays ascolta il suo coach con una tripla fulminea ma Ganeto fa 4/4 dalla lunetta (73-72). Nicevic non è altrettanto bravo e sbaglia due liberi che si rivelano decisivo in virtù dei cinque punti che realizzano Collins e Ganeto. Si va sul 78-74 per Barcellona a trenta secondi dallo scadere, Poz chiama l'ultimo time out della sua gara nel tentativo di non dover disputare gara 4. Collins mette quattro punti (82-79) a diciannove secondi dalla sirena finale mentre Mays fa 1/2 consegnando difatto il successo alla Sigma. Basile prova il tiro della disperazione ma si va a gara 4 sul punteggio di 83-80.

IL TABELLINO

Sigma Barcellona-Upea Capo d'Orlando 83-80 (23-22, 41-46, 56-59)

Sigma Barcellona: Young 12, Toppo 5, Maresca 2, Natali 5, Collins 14, Filloy 8, Ganeto 19, Iurato n.e , Pinton 6, Fantoni 12 . All: Marco Calvani

Upea Capo d’Orlando: Basile 5, Soragna 21, Laquintana, Benevelli 4, Nicevic 18, Portannese 5, Mays 18, Archie 9, Ciribeni n.e, Valenti. All: Gianmarco Pozzecco

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php