Live Sicilia

calcio, serie d

L'Akragas punta alla Lega Pro,
ma scoppia il caso Esseneto


Articolo letto 2.402 volte
akragas, lavori, silvio alessi, stadio esseneto, zambuto, Agrigento, Agrigento, Sport
Lo stadio Esseneto di Agrigento

L'impianto è vecchio e ha bisogno di interventi urgenti. Il club e i tifosi reclamano l'intervento delle istituzioni.


 

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Acque gitate ad Agrigento tra il club calcistico dell'Akragas, che dalla serie D punt al salto in Lega Pro, e l'amministrazione comunale. Al centro della contesa il vecchio stadio Esseneto. Tutto ha preso il via dalle dichirazioni del presidente dell'Akragas, Silvio Alessi, critico verso le condizioni in cui versa l'impianto. Condizioni che poterebbero influenzare le decisioni su un eventuale ripescaggio del club.

"Su quali basi possiamo sperare in eventuale ripescaggio con uno stadio come l'Esseneto che si trova in condizioni fatiscenti?", sono state le parole di Alessi. Da qui il contrasto tra la tifoseria, schierata a favore del club, e l'amministrazioone comunale guidata da Marco Zambuto. Sui social network che riuniscono i tifosi dell'Akregas è partito un tam tam per indurre l'amministrazione comunale a intervenire sullo stadio con dei lavori urgenti.

Un primo passo verso la risoluzione del problema c'è stato: un sopralluogo è stato eseguito dal nuovo assessore comunale Mimmo Catuara che farà una relazione sullo stato della struttura.

 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php