Live Sicilia

BASKET, FINALE SCUDETTO

Ragusa vede lo scudetto
Schio battuta in gara 3


Articolo letto 1.569 volte

La formazione iblea si porta in vantaggio nella serie 2-1 contro la Famila Schio andando a vincere gara 3 al 'PalaCampagnola' per 68-56. Adesso l'atto finale giovedì 1 maggio con la sfida che si sposta in Sicilia.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Troppo brutta per essere vera la Passalacqua vista in campo sabato scorso e infatti quella che oggi si porta sul 2-1 contro Schio meriterebbe lo scudetto. Le ragazze di coach Nino Molino battono le campionesse d'Italia in carica nel proprio palazzetto, evento che non accadeva dal 2012 ad opera di Taranto, e mette un fondamentale mattone nella conquista del titolo nazionale. Ragusa aggressiva sin dai primi minuti ma anche matura nel saper gestire l'arrembaggio finale delle avversarie. Adesso la serie si sposta in Sicilia per l'atto conclusivo in gara 4. Il 'PalaMinardi' si prepara già per trasformarsi in una bolgia giovedì 1 maggio.

La cronaca. Fin dalle prime battute la Passalacqua mette in chiaro di non essere la stessa formazione che ha perso gara 2 senza mordente. Con i canestri fulminei di Walker e soprattutto di Riquina Williams le ragusane pongono immediatamente un gap importante fra loro e le campionesse d’Italia. Già a 5’ dall’inizio le biancoverdi di Molino si trovano avanti sul 7-12 sfruttando anche le difficoltà realizzative di Schio e l’incapacità delle vicentine di bloccare le avanti siciliane. Tantissimi gli errori delle padrone di casa che a 2’ dal termine del primo quarto si trovano incredibilmente sotto di tredici punti (8-21). Famila si riorganizza con l’ingresso di Sottana e grazie a un parziale di 6-0 chiude sul 12-21.

Si riparte nel secondo periodo con i due quintetti che rallentano e sbagliano da entrambi i lati. Williams rompe il blocco difensivo di Schio al 6’ porta le sue sul +9 (18-27). Ragusa sembra specchiarsi nella sua superiorità in campo e fallisce con Williams un facile appoggio a 2’ dall’intervallo lungo. Walker si scrolla di dosso la marcatura di Larkins mettendo dentro il canestro del 19-31. Mendez chiama time out per scuotere le sue ma Schio sembra rimasta con la testa al match di sabato. La Passalacqua chiude alla sirena sul +16 con un 19-35 che gela il ‘PalaCampagnola’. Ottimo il match delle americane Walker e Williams, Famila irriconoscibile.

Terzo periodo sempre nel segno di Ragusa. Subito una tripla di Riquina Williams e due tiri liberi di Gatti consegnano l’incredibile +21 19-40. Schio muove il tabellone con Nadalin e Larkins ma il possesso palla è tutto biancoverde. Emblematico è il 6’ dove le ragazze di Molino non fanno vedere il pallone alle avversarie. Malashenko, ben servita dalle compagne incrementa il vantaggio a 4’ dalla fine del penultimo periodo (25-46). Negli ultimi secondi Schio si rifà sotto anche se alla sirena il punteggio recita 32-50 per la Passalacqua.

Le vicentine partono con il coltello fra i denti anche se Gatti piazza la tripla per il 34-53. Proprio la Gatti si rivela valida alternativa al terzetto straniero Williams-Walker-Malashenko. Godin e Larkins riportano però sotto Schio sul -14 (42-56) con Ragusa che perde un pò di lucidità con i quasi duemila del ‘PalaCampagnola’ che accompagnano ogni errore delle iblee con un boato. La tripla di Spreafico, prima a segno per Schio, mettono le vicentine in scia 47-57. Il quinto fallo della Godin fa respirare le ragazze di Molino a 4’ da uno storico successo nel palazzetto che non viene espugnato da due anni. Malashenko tiene a galla le sue, migliore realizzatrice del match con 21 punti, con i canestri che portano il parziale sul 51-64 anche se in attacco è ormai buoi pesto per le biancoverdi che giocano con il cronometro. A sessanta secondi dallo scadere il possesso palla è ragusano e anche Schio sembra non crederci più. Il finale vede il successo delle ragazze di Nino Molino per 68-56 con Ragusa che espugna il ‘PalaCampagnola’ e sposta le sorti di questa finale scudetto a proprio favore.

Coach Molino a fine gara: "Siamo contenti di aver fatto una gara migliore della precedente. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e durante il corso del match Ragusa ha dimostrato un approccio maturo. Ci aspettavamo una reazione di Schio ma hanno sprecato tanti falli e occasioni. Teniamo un profilo basso, giochiamo le nostre gare e cerchiamo di fare del nostro meglio. Abbiamo gara 4 in casa ma questo non ci da la certezza del successo, noi siamo pronti ad accogliere però le nostre avversarie in un palazzetto che forse dovrebbe essere trasformato in stadio per tutte le persone che ci saranno.

IL TABELLINO

Famila Schio-Passalacqua Ragusa 56-68 (12-21, 19-35, 32-50)

Famila Schio: Sottana 5, Vandersloot 5, Godin 6, Larkins 21, Macchi, Masciadri 2, Nadalin 14, Spreafico 3, Ress ne , Reggiani ne. All. Mendez.

Passalacqua Ragusa: Micovic, Gatti 12, Williams 13, Walker 16, Malashenko 22, Mauriello ne, Galbiati, Wabara 2, Soli 3, Valerio. All. Molino

Arbitri: Andrea Masi, Achille Ascione, Silvia Marziali.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php