Live Sicilia

Iachini in sala stampa

"Altro passo verso la A
Ragazzi bravi e attenti"


Articolo letto 812 volte

"La Reggina era un avversario ostico ma siamo stati bravi a portare a casa tre punti fondamentali per la promozione. Spero che il traguardo arrivi il più presto possibile".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Aria di festa in casa rosanero dopo la vittoria di oggi sulla Reggina. In sala stampa parla il tecnico Beppe Iachini: "Abbiamo fatto un bel passo, ma la meta dobbiamo conquistarla. Testa bassa verso l'obiettivo, con concentrazione ed organizzazione. Oggi non era facile, la Reggina in trasferta segna molto, vedi Pescara, Padova e Carpi. Danno densità dietro, ci abbiamo provato prima per vie centrali, poi alzando gli interni. I ragazzi hanno fatto bene senza rischiare troppo. Non abbiamo preso quasi un tiro in porta, solo una mischia veloce e siamo stati bravi anche contro quattro attaccanti. Abbiamo avuto 7-8 occasioni senza chiudere la partita, questo è il rammarico. Bravo il portiere, in altre occasioni non abbiamo centrato la porta. L'importante è la mentalità, a prescindere dal risultato. E' una grande conquista, prima si correva all'indietro per paura, oggi si prova a fare sempre un gol in più. Sapevo che la Reggina dà grande densità sotto la metà campo per poi ripartire. Serviva superiorità numerica, per questo ho giocato col trequartista. Avevamo più soluzioni e la scelta ha premiato. L'unico neo è stato non chiuderla. Quale match per la promozione? Vanno bene tutte, basta che sia il prima possibile. L'importante è rispettare gli avversari e andare in campo con ferocia. Solo per questo vanno applauditi, poi non dipende solo da noi. Quelle dietro fanno punti, vanno veloci. Il nostro percorso è straordinario, 65 punti in 28 partite e tre mesi in meno di lavoro. Faccio un applauso a tutti, anche a chi non ha giocato ma ha sostenuto i compagni. La cosa più bella è stata ricostruire un gruppo con una mentalità vincente, un gruppo compatto. Voglio dedicare un pensiero a chi non ha tanto spazio e agli infortunati, vedi Morganella che ha avuto sette fratture al volto ma col cuore è sempre con noi. I compagni li sentono sempre. Cerchiamo di preparare le partite al meglio, pensando in grande e ripartendo da zero con umiltà. Non è facile, ma è l'unica strada che conosco per vincere".

In mix zone anche Dybala: "Sono molto contento per la mia rete. Il fatto che sia stata decisiva per la vittoria mi inorgoglisce ancor di più. La nostra prestazione è stata buona lungo tutti i 90'. Adesso ci aspetta la trasferta importante contro il Latina. Speriamo di guadagnarci la A già in trasferta contro i nerazzurri e che dall'Empoli e dal Crotone arrivino buoni risultati".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php