Live Sicilia

iachini in sala stampa

"Non abbiamo rubato
Lafferty dentro per i 3 punti"


Articolo letto 811 volte

Il tecnico rosanero nel dopopartita del Provinciale: "Trapani ben messo in campo, ma noi abbiamo espresso tanto gioco. Non abbiamo rubato nulla. Il record di vittorie esterne? Lo dedichiamo a Zamparini".

VOTA
0/5
0 voti

derby, iachini, lafferty, palermo, trapani, Sport, Palermo
TRAPANI - Il dopopartita di Trapani-Palermo in casa rosanero gira tutto attorno alla gioia per il quindicesimo risultato utile consecutivo e alla nona vittoria in trasferta, ma Beppe Iachini non si sottrae alle domanda sul mancato rigore concesso al Trapani e spiega senza mezzi termini che il Palermo "non ha rubato nulla". Tre punti meritati, dunque, secondo il tecnico, "anche per numero di azioni create e volume di gioco sviluppato. Il rigore? Non saprei, l'azione è stata molto veloce. Per il resto, credo che il Palermo non abbia mai rischiato, se si escludono gli ultimi dieci minuti".

Per il resto spazio alla soddisfazione per un cammino che porta i rosa dritti in serie A: "Ma noi dobbiamo continuare con la stessa concentrazione e la stessa abnegazione mostrata finora - spiega il tecnico -. Non dobbiamo dimenticare che siamo partiti dal tredicesimo posto. bisogna continuare in questo percorso di crescita. Mollare? Non fa parte del mio pensiero". Nelle parole di Iachini, il Palermo "è stato bravo a costringere il Trapani nella propria area e a sviluppare il gioco in velocità. Non era facile venire qui a Trapani e giocare contro una squadra ben organizzata e ben messa in campo. Ci voleva un grande Palermo". La ricetta per agguantare al più presto la massima serie? "L'atteggiamento giusto è quello del lavoro settimanale e dell'abnegazione - ancora Iachini -. Dedichiamo questo record di vittorie al presidente Zamparini, che ha investito tanto nella squadra".

Infine, una battuta sulla mossa vincente: l'ingresso in campo di Lafferty, con cui Iachini ha mostrato la sua intenzione di non accontentarsi del pareggio. "Eravamo vivi - spiega -, ma avevamo bisogno di maggiore incisività. L'ho cercata con l'inserimento di Lafferty, non volevamo accontentarci del pari. Questo non fa parte della nostra mentalità".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php