Live Sicilia

serie b, 33^ giornata

Avellino matato al 'Barbera'
I rosa intravedono la serie A


Articolo letto 963 volte

I rosanero battono gli irpini di Rastelli nell'anticipo al 'Barbera'. Il successo casalingo lancia gli uomini di Iachini verso il rush finale per la massima serie. Gol di Barreto al 54', raddoppio di Bolzoni allo scadere.


PALERMO - Senza nessun patema, senza difficoltà e con la semplicità che solo una grande squadra possiede. Il Palermo stende anche l’Avellino, 2-0, e inizia a “minacciare” anche la matematica per la promozione in serie A. Manca davvero poco, questione di qualche giornata e poi i tifosi rosanero potranno stappare lo champagne per festeggiare un meritato ritorno in massima serie. Anche oggi il Palermo ha vinto senza particolari problemi: l’Avellino ha puntato sul catenaccio, ma la formazione di Iachini dopo averlo forzato, lo ha praticamente spaccato nella ripresa, grazie ai gol di Barreto e Bolzoni, i gol che non ti aspetti. Una prestazione non spettacolare quella offerta dalla banda di Iachini, ma al contempo, efficace e concreta. I rosa hanno lavorato molto a centrocampo, recuperando tantissime palle e non concedendo nulla agli avversari. Poi nella ripresa, l’entrata di Lafferty ha dato profondità alla squadra che dopo avere trovato il vantaggio con Barreto, ha giocato sul velluto, creando ancora occasioni e poi arrivando al raddoppio. Adesso il vantaggio sulla terza, il Crotone, è di sedici punti in attesa ovviamente dei match di domani.

La cronaca. Iachini punta ancora sulla coppia Dybala-Vazquez e lascia in panchina Belotti ed Hernandez. Torna Barreto, ce la fa Maresca. Avellino con Castaldo e Ciano in attacco. Sembra una maledizione, ma inizia il match e arriva la pioggia. Il Palermo ci prova ma Barreto viene anticipato proprio al momento di schiacciare di testa in rete un ottimo pallone messo in mezzo da Stevanovic. L’Avellino si chiude bene e cerca le ripartenze, difficile creare palle gol per la formazione di Iachini. Al 25’ Vazquez da buona posizione prova il gran gol, palla altissima. Minuto 30, il Palermo reclama un rigore per una trattenuta su Dybala, le immagini dicono che il penalty c’era. I rosa collezionano vari calci d’angolo, ma non vengono sfruttati. Vazquez fa tanto movimento ma non riesce a trovare il bandolo della matassa, Avellino coperto fino alla testa. Al 40’ Palermo pericoloso, Barreto di testa mira all’angolino ma Seculin dice no. Poi ancora angolo e Dybala compie una rovesciata da videogioco, palla che per poco non entra, peccato.

Ripresa, Iachini mette dentro Lafferty, vuole peso in attacco, esce Dybala. Al 51’ Bolzoni ha la palla del vantaggio ma a pochi centimetri dalla linea di porta, s’incarta. Al 55’ la gara si sblocca, palla deliziosa messa in mezzo da Stevanovic, Barreto la spinge in rete da due passi, 1-0 rosa, vantaggio meritato. I rosa adesso hanno sicurezza, fiducia, giocano con grande serenità, Avellino che si affida a lunghi lanci. Irpini pericolosissimi con Angiulli, rasoterra insidioso ma Sorrentino devia con i piedi. Dentro Pisano e fuori un buon Stevanovic. Lafferty intanto mette in mezzo e Vazquez tira, miracolo di Seculin. I rosa gestiscono palla e anestetizzano i ritmi di gara. All’86’ partita chiusa: vari rimpalli in area irpina, arriva Bolzoni che di destro spara all’angolino, 2-0. Finisce con scene da promozione per i giocatori rosanero che festeggiano sotto la pioggia.

IL TABELLINO

Marcatori: Barreto 54', Bolzoni 86'.


PALERMO: Sorrentino; Munoz (78' Milanovic), Terzi, Andelkovic; Stevanovic (73' Pisano), Bolzoni, Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala (49' Lafferty). A disp: Ujkani, Vitiello, Daprelà, Ngoyi, Di Gennaro, Troianiello, Belotti. All. Iachini

AVELLINO: Seculin; Izzo, Fabbro, Pisacane; Zappacosta, Arini, Schiavon (68' Angiulli), Millesi (77' Galabinov), Bittante; Castaldo, Ciano. All. Terracciano, De Vito, Peccarisi, Togni, Massimo, Pizza, Ladriere. All. Rastelli

ARBITRO: Roca di Foggia. Guardalinee: Bolano-Liberti

NOTE Ammoniti Millesi (A) 71'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php