Live Sicilia

PALERMO, la 31^ edizione

Domenica torna Vivicittà
Presenze record alla maratona


Articolo letto 1.236 volte
Nella foto da sinistra il podista Jury Floriani e l'organizzatore Gioacchino Guagliardito

Tante novità per la nuova edizione della Vivicittà. Dal nuovo punto di partenza al Giardino Inglese fino alla collaborazione con la casa circondariale dell'Ucciardone per far partecipare i detenuti. Al via sono previsti circa seimila partecipanti.


 

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un'edizione che si appresta a superare tutti i record di presenze degli anni precedenti e che si pone obiettivi sociali nuovi e importanti. Si presenta così la 31^ Vivicittà di Palermo, con partenza prevista domenica 6 aprile davanti l'ingresso del Giardino Inglese di via Libertà in contemporanea alle ore 10:30 con altre 42 città. Una manifestazione, quella organizzata dal Comitato provinciale Uisp dal Comune di Palermo con la collaborazione della Lega atletica Uisp Sicili, che anche quest'anno sarà dedicata alla memoria di Mario Bignone, capo della sezione Catturandi della Polizia di Stato di Palermo, scomparso nel 2010.

Una vera e propria festa dello sport con circa 5600 iscritti fra la gara competitiva, che con 1000 presenze affronteranno la 12 km, e la non competitiva in cui più di 2500 bambini verranno accompagnati dai propri genitori a partire dalle 9:30 in un percorso immerso nei monumenti del capoluogo siciliano. Un boom di iscrizioni per i più piccoli che cammineranno per i circa 3 km della passeggiata pensata dagli organizzatori.

Fra le novità più importanti la presenza del Vivicittà all'interno della casa circondariale dell'Ucciardone. Attraverso un protocollo d'intesa, firmato dall'Uisp con il suo presidente Salvo Di Bella e la dirigente generale del carcere Rita Barbera, il 12 aprile una delegazione di podisti andrà nel carcere per il passaggio di testimone tra le due corse cittadine. "Un ponte tra chi ha avuto un percorso difficile e i cittadini - ha dichiarato il vicesindaco Cesare La Piana - e sopratutto un'opportunità per la nostra città di dimostrare che la nostra candidatura a capitale dello sport nel 2016 non è solo una trovata pubblicitaria. La Vivicittà è un evento a cui i palermitani tengono e il Comune farà la sua parte per contribuire al suo svolgimento".

Con un euro in più, versato al momento dell'iscrizione, i podisti impegnati nella manifestazione aiuteranno inoltre a far proseguire le attività nel carcere anche dopo la manifestazione: "E' un segnale importante per i detenuti, la parte dimenticata dalla città e che rappresenta in pieno il disagio fra la popolazione. - ha dichiarato la direttrice Barbera - La nostra struttura non è ovviamente adatta ad ospitare una manifestazione di questo tipo ma ci impegneremo affinchè divenga un momento di aggregazione per i detenuti".

Altra importante novità sarà la partecipazione alla gara, per la prima volta nella Vivicittà, dell'associazione medullolesi spinali che soltanto nell'isola conta più di 5000 persone. Una presenza importante che cade a due giorni dalla giornata nazionale delle persone con lesioni al midollo spinale. L'impegno dell'associazione è volto a realizzare e concretizzare sia Villa delle Ginestre, centro ospedaliero per la riabilitazione dei medullolesi, che le Unità Spinali.

Anche quest'anno il via sarà dato in diretta radiofonica nazionale grazie alla collaborazione del Gr 1 Rai direttamente dal carcere di Rebibbia a Roma. A Palermo si correrà su una distanza di 4 km da ripetere tre volte in un percorso unico totalmente asfaltato e pianeggiante. Grande attesa per la presenza del quattro volte campione della mezza maratona, Yuri Floriani. Il trentino, classe '81, ha partecipato con le Fiamme Gialle agli Europei di Helsinki e alle Olimpiadi di Londra nel 2012 ed è l'ovvio favorito per la vittoria finale anche se insidiato dal palermitanto Vincenzo Agnello. Nota di colore: il corridore più anziano si chiama Filippo Coscienti e si presenterà ai nastri di partenza della 12 km alla veneranda età di 83 anni. Un manifestato perfetto per la manifestazione.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php