Live Sicilia

calcio, serie B

Palermo, Belotti giura fedeltà
"Voglio restare a lungo"


Articolo letto 886 volte

Grande momento per il 'gallo', che si confessa a Tuttosport: "Ho vissuto un periodo duro, ma non mi sono mai scoraggiato perché ho avuto il sostegno della mia famiglia, della società, di Iachini e dei compagni".


 

VOTA
0/5
0 voti

belotti, calcio, serie b, Sport
Andrea Belotti
PALERMO - Il gallo torna a cantare e quando lo fa il Palermo conquista sempre punti decisivi. Andrea Belotti, dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori per circa tre mesi, ha deciso la sfida di Pescara: tre punti belli e fondamentali per i rosanero. Belo parla a Tuttosport e racconta le emozioni dell’Adriatico: "Un'emozione grandissima il gol - dice Belotti - perché gli ultimi tre sono stati mesi duri e quella rete ha messo fine a tutte le mie sofferenze. Sognavo un rientro così, ho capito di avere fatto qualcosa di importante quando tutti i miei compagni mi sono piovuti addosso per festeggiarmi. Il loro abbraccio è stato emozionante quanto il gol".

Per il gallo una partenza a razzo con il Palermo, poi lo stop: "È stata dura, ma non mi sono mai scoraggiato perché ho avuto il sostegno della mia famiglia, della società, di Iachini e dei compagni. Sono stati tutti carini, s'informavano di continuo sulle mie condizioni. E poi accanto ho avuto il dottor Francavilla, il nostro medico per me è stato come un secondo padre in questo periodo. Il gol lo dedico a tutti quanti". Dalle parole di Belotti si capisce sempre più che il Palermo è formato da un gruppo unito e vincente: "Io mancavo, ma per fortuna c'erano tutti gli altri. In avanti abbiamo sempre avuto tante soluzioni, il Palermo è una squadra di grande valore tecnico e anche morale. L'obiettivo di squadra viene prima di quello personale".

Si parla anche di futuro con il gallo che vuole la A con i rosanero: "Intanto voglio arrivarci con il Palermo - dice - poi quando ci giocherò capirò se sono pronto. Ma non dimentichiamo che ho solo vent'anni. Iachini mi ha fatto sentire subito importante e mi ha spiegato quello che dovevo fare in campo". Il futuro sembra scritto: "Non c'è bisogno che io chieda nulla alla società, il Palermo ha dimostrato che crede in me e io vorrei rimanere a lungo in rosanero". Il Palermo ha un vantaggio enorme sulle dirette concorrenti eppure ancora si predica cautela: "Piano, abbiamo un buon vantaggio ma mancano ancora tante partite. È meglio restare con i piedi per terra e pensare ad una gara alla volta. La testa è al Siena, altra avversaria di rango che senza penalizzazione sarebbe seconda". Oggi la rifinitura per i rosa, domani sera il match al Barbera contro il Siena.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php