Live Sicilia

Hernandez in sala stampa

"Penso solo al Palermo
Voglio andare in serie A"


Articolo letto 590 volte

L'attaccante uruguaiano ha ritrovato l'entusiasmo: "Il vero Hernandez? E' arrivato il momento di farvelo vedere. Sono cambiato tanto in questi due anni fisicamente, sono cresciuto tanto, ora voglio dimostrare veramente chi sono".


gattuso, hernandez, iachini, palermo calcio, serie a, serie b, zamparini, Sport, Palermo
PALERMO - Parla poco di mercato e fa anche bene. Sì, perché le sue ultime dichiarazioni – alla vigilia della chiusura del calciomercato – fecero scalpore e fratturarono il rapporto con la tifoseria rosanero. Abel Hernandez adesso è cambiato, parla di fatti e poco di mercato: “Sono arrivate delle offerte ma la società ha deciso che dovevo rimanere qui e dunque sono felice - spiega -. Ho segnato un gol nel giorno delle 100 presenze con la maglia del Palermo e mi ha fatto piacere, sto segnando tanto su calcio di rigore. Per un attaccante è importantissimo. Di mercato non voglio parlare”.

Si parla anche di passato, o meglio, di Rino Gattuso e del suo esonero: “Con lui sinceramente non so cosa non è andato. Ma la colpa è sicuramente nostra, perché siamo noi a scendere in campo. Impatto con la serie B? Non mi ha spaventato, è certamente un campionato molto fisico. Il sistema di gioco è simile alla serie A, a volte trovi squadre che ti fanno giocare, altre volte meno. Penso che non ci siano grandi differenze”.

Voleva andare via da Palermo per paura di perdere la Nazionale, Hernandez parla anche della possibilità di tornare nella Celeste: “La Nazionale è sempre il mio obiettivo, tutti sognando di giocare in Nazionale. Ad agosto non sono stato convocato perché Tabarez stesso mi ha detto che non avevo giocato, adesso invece sono molto fiducioso anche perché ho segnato 5 gol”. Un  messaggio chiaro da parte della Joya: “Adesso penso soltanto al Palermo, voglio riportare il Palermo in Serie A. Devo migliorare sotto porta, perché ho avuto diverse opportunità per fare tanti gol e ho sbagliato sotto porta. Devo crescere in queste cose per diventare un grande attaccante. Il vero Hernandez? E' arrivato il momento di farvelo vedere. Sono cambiato tanto in questi due anni fisicamente, sono cresciuto tanto, ora voglio dimostrare veramente chi sono. Mi piacerebbe segnare tanto, non so quanti gol, mentre in campionato mi piacerebbe giocare altre 30 partite col Palermo. Sono pronto per trascinare questa squadra”. Infine su cosa deve ancora migliorare: “Devo sbagliare meno gol, prometto di essere più preciso sotto porta”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php