Live Sicilia

Lega Pro

Messina beffato al 94'
E l'Aprilia strappa un punto


Articolo letto 671 volte
, Messina, Sport, Messina
Parachì esulta dopo il gol del momentaneo vantaggio del Messina (Foto Isolino)

Finisce 2-2 al San Filippo la partita che per i giallorossi avrebbe dovuto essere quella della svolta, dopo la sconfitta di Castel Rigone. I laziali sotto per 2-1 fino al quarto minuto di recupero riescono ad agguantare il pareggio nel finale.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - La beffa arriva sul filo di lana e la confeziona l’ex di turno. Montella, allo scoccare del 4’ di recupero, restituisce alla sua squadra il punto che poi non è demeritato. Finisce 2-2 al San Filippo la partita che per i giallorossi avrebbe dovuto essere quella della svolta, dopo la sconfitta di Castel Rigone. Le assenze hanno avuto un peso specifico notevole nell’economia di gioco di un Messina che pare lento e impacciato. Primo tempo da dimenticare, con gli ospiti che hanno fatto “ballare” la difesa di casa. Al 24’ il portiere Lagomarsini salva per ben due volte la propria porta su azione di Ferrari: l’attaccante penetra in area di rigore e lascia partire un diagonale respinto da Lagomarsini.

L’estremo difensore poi chiude lo specchio della porta rifugiandosi in angolo su un secondo tiro dell’attaccante laziale. Solo alleggerimento per i padroni di casa, privi in mezzo al campo di un calciatore capace di impostare il gioco. In attacco i pericoli (volendo usare un eufemismo) arrivano da palla inattiva o azioni personali. Al 30’ Ignoffo si sgancia dalla difesa e prova con un piattone da azione susseguente a calcio d’angolo: il portiere blocca senza problemi. Il primo tempo si chiude con un salomonico 0-0. La ripresa regala ai mille del San Filippo un’altra partita. Meglio i padroni di casa che si fanno vivi al 3’ con Pedro Ferreira: tiro parato in due tempi da Ragni. Poi al 15’ ci prova Lasagna da fuori area ma il suo tiro non ha grandi pretese. Poi è la volta di Corona che pecca di egoismo al 19’: il suo tiro da dentro l’area è debole e finisce fuori, ma non vede un compagno libero. L’Aprilia comunque è sempre in agguato e un minuto più tardi Berruti, appena entrato in contropiede spreca appena dentro l’area calciando a lato da posizione defilata. La partita sale di tono, Catalano si gioca la carta Parachì e sulla destra la mole di gioco aumenta. Al 29’ Corona sblocca il risultato con un gol la cui descrizione non rende merito alla pregevolezza della fattura. L’attaccante scambia in velocità con Parachì, appena dentro l’area di rigore, supera col classico sombrero il centrale difensivo e fulmina Ragni. Il San Filippo esplode di gioia. Ma la contezza dei tifosi dura solo 5’: Montella dal limite dell’area scaglia un diagonale che non lascia scampo a Lagomarsini.

Partita chiusa? Niente affatto. Il Messina trova la forza di reagire ancora una volta e al 38’ Parachì confeziona la sua perla. Scambio in velocità a destra con Lasagna, l’esterno entra in area e piazza di piatto alle spalle di Ragni. Ma quando la partita sembrava conclusa ecco arrivare il pareggio, sempre di Montella. Bolzan perde palla come un pivellino a metà campo, la sfera finisce fra i piedi dell’attaccante che fa secco il portiere di casa con un diagonale perfetto.

Il tabellino

ACR Messina – Aprilia 2 - 2

Marcatori: nel st 28’ Corona; 33’e 49’ s.t. Montella; 37’ Parachì.

ACR Messina (4-4-2). Lagomarsini, Caldore, Bolzan, Bucolo, Silvestri, Ignoffo, Gherardi(10’ s.t. Parachì), Simonetti (25’ s.t. Guerriera), Corona, Lasagna, Costa Ferreira (40’ s.t. Quintoni). A disposizione: Iuliano, De Bode, Buongiorno, Guilana. All. Catalano.

Aprilia (4-4-2). Ragni, Impagliazzo (39’ s.t. Cafiero), Frigerio, Amadio, Marino, Del Duca, Ferrari (24’ s.t.Montella), Corsi, Ferrari (18’ s.t. Barbuti), Mazzarani, D’Anna. A disposizione: Caruso, Agresta, Marfisi, Rante. All. Ferazzoli.

Arbitro: Perotti di Legnano.

Note: Spettatori: 1.500 circa. Ammoniti: Bolzan, Ignoffo, Costa Ferreira, Parachì (Messina) Marino (Aprilia). Angoli: 11-6 per i locali. Recupero 1’/4’.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php