Live Sicilia

sala stampa

Iachini: "Inizio positivo
Conquistiamo i tifosi"


Articolo letto 419 volte

Il tecnico all'esordio in panchina: "Abbiamo lavorato bene sui concetti sviluppati in allenamento, mi aspetto impegno da parte di tutti. Dybala crescerà, Verre ha fatto molto bene".

VOTA
0/5
0 voti

iachini, juve stabia, palermo, verre, Sport, Palermo
PALERMO - Finalmente regna la soddisfazione in sala stampa al termine di una partita del Palermo. Il più contento è ovviamente Beppe Iachini: “I ragazzi venivano da una situazione non facile – ha detto il tecnico in sala stampa - quando non vengono risultati e in una piazza che chiede tanto non è facile ripartire. Ho esperienza, ho voluto dare loro tranquillità e input sul piano tattico, ma qui serve personalità per affrontare certe squadre. In tre giorni abbiamo provato soluzioni di un certo tipo. A me piace verticalizzare, i ragazzi l'hanno capito e hanno cercato di farlo. Ma il modulo va fatto nelle caratteristiche dei giocatori. Loro hanno fatto sempre meno passaggi orizzontali e hanno provato a correre verso la porta. Volevo trasmettere sin da subito una precisa idea di calcio. Mi piacciono le verticalizzazioni, il gioco in profondità che può creare situazioni pericolose. Nei primi minuti siamo partiti un pochino contratti, poi però ci siamo sbloccatoi ed abbiamo avuto diverse occasioni da gol. Essendo la terza partita della settimana abbiamo avvertito della fatica nel finale, peccato però per le tante occasioni da gol non concretizzate".

"Verre? Lo conoscevo, non giocava da tempo, ma mi aspetto tanto da tutti. In questo momento ho voluto inserire ragazzi che hanno certi concetti di calcio. Avevo qualche anno in meno quando giocavo. Oggi l'importante era far capire che ci siamo e vogliamo giocarcela per risalire la classifica. Dobbiamo dare il massimo per riportare entusiasmo tra i tifosi, per far tornare l'orgoglio verso i nostri colori. Ho cercato con umiltà di trasmettere loro i miei concetti di gioco”.

Poi palla a Verre, migliore in campo del match: “Oggi è andata bene contro un avversario difficile. Il mister ha chiesto di verticalizzare, potevamo fare di più ora testa a sabato. Io vado in campo per fare il mio gioco e per aiutare i compagni, nient'altro. Il mister lo conosco dall'anno scorso, so cosa vuole ma abbiamo lavorato poco. Già nella prossima partita faremo un gioco più fluido”.

Infine Di Gennaro: “Ci tenevamo a fare una buona partita. Ci sentiamo colpevoli per l'esonero del mister e dovevamo dare un segnale. Era importante portare i tre punti a casa. Ognuno ha il suo modo di giocare, Iachini ci ha chiesto determinate cose e abbiamo provato a fare ciò che voleva. In precedenza siamo stati sfortunati, ci spiace perché c'era un bel rapporto tra noi giocatori e il mister ma adesso ripartiamo con mister Iachini”.

 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php