Live Sicilia

spezia-palermo 1-0

Sconfitta amara per i rosa
Decide un autogol di Munoz


Articolo letto 663 volte

Nella quinta giornata del campionato cadetto i rosanero di Gattuso cadono al cospetto dei bianconeri di Stroppa con un'autorete del difensore argentino che beffa Sorrentino al 59'.


LA SPEZIA - Perde male il Palermo. I rosanero vengono sconfitti 1-0 dallo Spezia al termine di una partita giocata mediocremente. E’ vero che il calcio di serie B è complicato e senza logica, ma il Palermo non può assolutamente confezionare queste prestazioni così astratte. Se le vittorie contro Padova e Cesena avevano insabbiato le carenze e i limiti tecnici, questa volta la sconfitta di La Spezia ci sta tutta e soprattutto evidenzia i problemi di una formazione che non ha una traccia di gioco. E’ vero, Zamparini ha ragione quando parla di non gioco, ma i giocatori in campo – tutti incontristi e con poca qualità – li ha ingaggiati proprio lui, assieme a Giorgio Perinetti. A decidere il match ci ha pensato Francesco Migliore, il suo cross si è trasformato in una palla velenosa che con la deviazione di Munoz ha beffato Sorrentino. Un Palermo che ha avuto poi le occasioni per pareggiare, ma Lafferty ed Hernandez non erano assolutamente in giornata.

Qualche spunto di Dybala, ma l’argentino è poco concreto, si impegna, ma non riesce a graffiare. Parlavamo del non gioco, tutto si inceppa a centrocampo, dove Barreto, Bolzoni e Ngoyi non potevano fare meglio di così. La loro mansione è quella di spezzare le trame avversarie e non costruirle. Insomma manca un regista e questo lo si sapeva già da un paio di mesi. Adesso scatterà il toto esonero, Gattuso rischia, e non poco.

La cronaca. Gattuso conferma la formazione della vigilia. In avanti Hernandez e Lafferty. Lo Spezia si affida alla coppia Ferrari-Ebagua. Al 3’ Magnusson sfiora il gol su punizione, palla alta di poco. Dopo trenta secondi traversa di Ferrari, Palermo fortunato. Inizio da brividi per i rosa. Il Palermo si fa vedere al 13’ con un calcio d’angolo poco sfruttato. Gara equilibrata, lo Spezia gioca molto sugli esterni, Palermo comunque attento, anche se manca lo spunto come sempre in avanti. Al 32’ lampo di Dybala, conclusione in porta e Leali respinge. Al 34’ Hernandez ci prova dalla distanza, palla alta. A centrocampo troppi incontristi, difficile riuscire a creare gioco, Lafferty ed Hernandez sono isolati in avanti e dialogano poco. Primo tempo che si conclude senza emozioni, con lo Spezia pericoloso nei primi minuti e il Palermo assente soprattutto nel gioco.

Nessun cambio nella ripresa. Al 48’ testa di Lafferty e palla sulla traversa con il miracolo di Leali che salva la sua porta. Al 55’ ancora Lafferty, diagonale velenoso e super Leali dice no. Al 60’ Spezia avanti, Migliore mette una palla in mezzo, Munoz devia e palla che beffa Sorrentino. 1-0. Entra Stevanovic al posto di Ngoyi. Il Palermo gioca male, vive di spunti, come nel tiro di Dybala che impegna ancora Leali. Scorrono i minuti e i rosa perdono sicurezza e fiducia, lo Spezia gioca meglio. All’84’ clamorosa palla per Lafferty che da due passi spara fuori. Poi Stevanovic nel finale bacia la traversa superiore. Finisce 1-0, sconfitta amara.

SPEZIA-PALERMO 1-0

SPEZIA: 1 Leali; 25 Baldanzeddu, 4 Lisuzzo, 5 Ceccarelli, 11 Magnusson; 27 Rivas (85' Borghese), 29 Appelt, 8 Bovo (cap.), 3 Migliore; 21 Ebagua, 20 Ferrari (9' Ciurria (72' Sammarco). A disposizione: 22 Valentini, 6 Ashong, 10 Moretti, 18 Henty, 23 Albarracin, 30 Galelli. All: Giovanni Stroppa.

PALERMO: 1 Sorrentino; 17 Morganella, 6 Munoz, 19 Terzi, 28 Daprelà; 15 Bolzoni (72' Di Gennaro), 8 Barreto (cap.), 27 Ngoyi (60' Stevanovic); 9 Dybala (84' Troianiello); 18 Lafferty, 11 Hernandez. A disposizione: 22 Ujkani, 2 Struna, 3 Pisano, 4 Andelkovic, 10 Di Gennaro, 16 Lores, 21 Bacinovic. All: Gennaro Gattuso.

ARBITRO: Luigi Nasca (Bari).

NOTE Ammoniti: Terzi 65', Lafferty 67', Munoz 87', Baldanzeddu (S) 91'.

RETI Munoz (aut) al 59'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php