Live Sicilia

Trapani, verso la sfida col Modena

Nessuna lesione al crociato
Boscaglia non perde Lo Bue


Articolo letto 381 volte

L'esterno di difesa visitato dal professor Mariani che ha scongiurato una lesione al crociato. Contro la squadra di Novellino tutti a disposizione del mister Boscaglia. Grande euforia tra i tifosi che fanno segnare il record di abbonamenti a quota 2.330.

VOTA
0/5
0 voti

boscaglia, lo bue, morace, serie b, trapani, Trapani, Sport, Trapani
PALERMO - Il Trapani tira un sospiro di sollievo. L'infortunio all'esterno difensivo Francesco Lo Bue non è nulla di grave. Il giocatore si era infortunato, da solo, durante la sfida in trasferta ad Empoli, pareggiata dai granata per 1-1. Era uscito alla fine del primo tempo e si era temuta una lesione acuta del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Ma la visita di oggi ha escluso un lungo stop per il difensore. Il professor Pierpaolo Mariani ha dato il via libera al calciatore che potrà così riprendere gli allenamenti. I granata si stanno preparando per la nuova sfida contro il Modena.

L'esterno sinistro Simone Rizzato ha messo in guardia i suoi compagni: “Attenzione al Modena. Ha perso e le squadre di Novellino sono pericolose dopo una sconfitta perché il mister chiede di dare il massimo per recuperare subito”. Mister Boscaglia ha lavorato durante la settimana per tenere la squadra con i piedi per terra. C'è grande euforia in città ed il dato degli abbonamenti è lì a confermarlo. E' un record: 2.330. L'obiettivo del tecnico granata è di tenere la squadra lontana dalla pressione dei tifosi, ma sopratutto di non dimenticare la meta da raggiungere, quella della salvezza. Prima ci si arriva, ha detto più volte il mister, e prima si determineranno le condizioni per fare bene. Con il turno infrasettimanale di martedì Boscaglia sarà chiamato a valutare il turn over per fare rifiatare qualcuno dei suoi. Il Modena ha fermato il Palermo alla prima giornata di campionato poi ha avuto una battuta d'arresto ed è a 5 punti dopo la quarta giornata. Il Trapani è secondo in classifica ad 8 punti ed è dunque alle prese con una sfida che potrebbe dare un'ulteriore svolta al suo campionato.

Il presidente Vittorio Morace è sempre più vicino alla squadra anche se è difficile riscontrarlo. Del resto l'aveva detto subito dopo la promozione in serie B che avrebbe dedicato più tempo alla squadra. Il sogno della A rimane tale ma il patron dell'Ustica Lines ha sempre pensato in grande. Ma intanto c'è da superare lo scoglio Modena. Boscaglia ha tutti a disposizione. Continua a curare la tattica e come nel caso della Reggina punterà più al gioco della sua squadra che a quello degli avversari. Ha ritrovato un Djuric goleador ma soprattutto ha ripreso a segnare Mancosu che rischiava di rimanere condizionato dalle luci della ribalta dopo i due gol al Padova nella partita d'esordio in cadetteria del Trapani. Il centrocampo granata ha ritrovato Peppe Pirrone che ha segnato il terzo dei quattro gol alla Reggina ed ha confermato che il suo campionato non sarà quello di sostituto di Maurizio Ciaramitaro. Mister Boscaglia non vuole sentire parlare di “panchinari”. Va su tutte le furie: “Qui sono tutti alla pari”. Anche con il Modena i granata scenderanno in campo con il loro 4-4-2, magari un po' più coperto per lanciare negli spazi Mancosu. Ma, come nel caso della partita con la Reggina, che ha visto l'utilizzo a sorpresa dell'esterno destro Pacilli, mister Boscaglia potrebbe riservare qualche altra sorpresa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php