Hanno scelto la Chiesa dei Santi Angeli Custodi nel cuore di Torino per dire sì dopo nove anni di convivenza e una figlia di sei anni. L'allenatore della Juventus Antonio Conte ed Elisabetta Muscarello si sono sposati ieri alla presenza di circa 300 invitati. Tra i banchi della chiesa tanti volti noti tra cui il presidente della squadra Campione d'Italia Andrea Agnelli, l'ex direttore generale bianconero Luciano Moggi, il presidente onorario Giampiero Boniperti, Gianluca Pessotto, Ciro Ferrara e Massimo Giletti. Conte è arrivato a bordo di una Maserati Quattroporte, con tredici minuti d'anticipo rispetto all'ora d'inizio della cerimonia fissata per le 16. Per lui un completo grigio firmato Carlo Pignatelli. Stessa macchina per la sposa che si è presentata con mezz'ora di ritardo rispetto alla tabella di marcia, fasciata in un abito bianco coperto da un lungo velo trasparente e accompagnata da una damigella d'eccezione: la piccola Vittoria, figlia della coppia. Al termine della funzione religiosa sposi e invitati si sono trasferiti alla Reggia di Venaria per il ricevimento.

//