Live Sicilia

SERIE D

Messina all'esame Cosenza
Catalano: "Grande emozione"


Articolo letto 487 volte

Vigilia del match decisivo per la promozione in seconda Divisione Lega Pro per i giallorossi di Catalano che ha parlato in sala stampa: "Abbiamo in testa solo la vittoria e i ragazzi sanno bene quanto sia importante raggiungere un risultato di questo tipo".

VOTA
0/5
0 voti

catalano, cosenza, lega pro, messina, serie d, Messina, Sport, Messina
MESSINA - E’ tutto pronto in casa Messina per il big match di domani al “San Filippo” contro il Cosenza. I giallorossi, che vantano la miglior difesa del torneo, sono reduci da 16 risultati utili consecutivi, e non subiscono una sconfitta da un intero girone, proprio quando caddero immeritatamente sotto i colpi del Cosenza.

I silani, che stavolta non potranno contare sull’apporto del pubblico amico per il divieto di trasferta deciso dall’Osservatorio, dovranno anche fare a meno del capocannoniere del girone I, Manolo Mosciaro, che sconterà la seconda giornata di squalifica in seguito ai comportamenti irriguardosi di Cava de’ Tirreni.

Tornando in casa Acr, è’ un mister Catalano emozionato quello che si presenta alla stampa nel giorno prima di Messina – Cosenza, la partita che può, in soli novanta minuti, riscattare le ultime cinque stagioni in cui di calcio si è parlato davvero ben poco. “Da messinese, non posso che essere emozionato – dice il mister - , ma è giusto che trapeli ben poco della mia emozione perché la concentrazione per questo match deve essere altissima, per me come per i ragazzi più giovani che potrebbero risentire l’emozione”.

A chi ha dubbi sul tipo di mentalità che potrà avere domani in campo l’Acr, Catalano è perentorio: “Noi giochiamo solo per vincere. I ragazzi sono consapevoli di quanto importante sia la gara di domani e del fatto che, vincendola si potrà porre fine agli enormi sforzi compiuti nel corso di questa stagione”. Poi Catalano parla anche dei silani: “Porremo fine alle polemiche. L’assenza di Mosciaro non potrà che essere un punto a nostro favore, ma saranno i nostri tifosi che faranno la differenza”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php