Live Sicilia

parlano gli esperti

Con la Roma ultima spiaggia
Ma sarà una gara durissima


Articolo letto 694 volte

Da Fontana a Sorrentino, c'è la consapevolezza che non sarà una gara facile. La vittoria manca da troppo tempo, ma è un imperativo per non perdere il treno salvezza. Perinetti: "La sosta è stata importante per recuperare".


PALERMO - Palermo-Roma, ci siamo quasi. Per i rosanero si tratta dell’ultima spiaggia, e su questo tutti sono d’accordo. Partita quindi da “dentro o fuori” per il Palermo che non vince da quattro mesi. Troppi, davvero troppi, per una squadra che ha bisogno dei tre punti per cercare la risalita: “Sannino sta cercando di trasmettere carica alla squadra, è una partita delicatissima – ha detto Giorgio Perinetti - siamo agli ultimi granelli di sabbia, dobbiamo fare di tutto. La pausa è stata importante soprattutto per recuperare alcuni giocatori. La partita contro la Roma è davvero difficile anche perché è la squadra più in forma del momento. Sannino non è tornato con un carattere diverso rispetto a quanto visto a settembre è cambiato l'atteggiamento, persona diretta e vera”.

A LiveSicilia parla invece l’ex portiere rosanero Alberto “Jimmy” Fontana: “A dire il vero di partite decisive il Palermo ne ha giocate tante in questo campionato, purtroppo sono sempre andate male. Anche quella di sabato lo è, anche se molto difficile. La Roma è in un grandissimo momento di forma, gioca bene e ha trovato la ricetta giusta. Il Palermo, però, sa bene che è l’ultima chance per provare a salvarsi. Servirà la gara della vita”. Nonostante la carta d’identità, l’insidia principale per il Palermo sarà Francesco Totti: “Passano gli anni ma – sottolinea il portiere rosanero Stefano Sorrentino - nonostante gli infortuni, Francesco è sempre un campione e questo fa capire lo spessore dell'uomo. Totti è unico e non vedo un suo erede: personalmente nutro una stima grandissima nei suoi confronti, non riesco a trovargli un difetto. È dura fermarlo”. Parla anche il doppio ex della sfida Davide Bombardini: “Sì, è vero, per il Palermo è l’ultimissima spiaggia – dichiara il calciatore a LiveSicilia – se non vince è proprio finita. Quella contro la Roma però è una gara da mille insidie: ci sarà pressione, tensione, inoltre per adesso i tifosi sono scoraggiati giustamente e vorrebbero molto di più. Se la Roma gioca da Roma credo che non ci sarà storia, ma nel calcio tutto è possibile, magari i rosa vincono e alla fine si salvano, anche se in questo momento la salvezza sarebbe davvero un miracolo”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php