Live Sicilia

bADMINTON, serie a

Cinisi batte Bolzano
Ecco il nono scudetto di fila


Articolo letto 738 volte

I ragazzi di mister Luigi Izzo si confermano campioni d'Italia per il nono anno consecutivo grazie alla vittoria in finale scudetto contro i padroni di casa del Bolzano. Decisivi i punti messi a segno da Petya Nedelcheva.

VOTA
0/5
0 voti

badminton, bolzano, cinisi, palermo, scudetto, serie a, Sport, Palermo
BOLZANO - Non una vittoria annunciata perché mai come quest'anno i valori in campo erano cosí alti, anche grazie all'impresa dei padroni di casa dell'Ssv Bolzano che in semifinale eliminavano il Bc Milano, anche grazie all'onda dell'entusiasmo del pubblico amico che poteva dare energia in più.

La Diesse-Mediterranea Cinisi dopo aver battuto agevolmente in semifinale per 4-1 l'Acqui Badminton, nella finale scudetto entrava in campo più concentrata che mai e grazie al doppio femminile composto da Elena Chepurnova e dalla bulgara Petya Nedelcheva e quello maschile del duo Giovanni Greco e l'olandese volante Koen Ridder portavano il punteggio sul 2-0.

Il nono sigillo sull'albo d'oro del campionato a squadre veniva messo dalla n° 25 al mondo Petya Nedelcheva che chiudeva le speranze dei padroni di casa. Ininfluente i risultati degli altri due incontri.

A margine della premiazione arrivano puntuali le dichiarazioni dei vincitori. Il primo a parlare è il tecnico di Cinisi Luigi Izzo: "Contentissimo per la vittoria, un po' dispiaciuto per non aver dato il mio apporto in campo per via di un infortunio. Vittoria meritata e avvalorata dal fatto di aver vinto in casa dei finalisti, ai quali vanno i nostri complimenti".

Parla poi il presidente Traina: "Era chiaro che la vittoria del nono titolo era l'obiettivo finale, con un po' di sofferenza, ma soprattutto per nostra bravura nel saper programmare al modo giusto le cose i risultati arrivano, la Diesse-Mediterranea é una grande famiglia al di là di essere un team".

Infine l'annuncio che era nell'aria: "Essendo la mia prima vittoria da presidente - prosegue Traina - oltre a complimentarmi con tutta la squadra, dedico la mia vittoria a mio figlio che nascerà fra la fine di maggio e inizio giugno!".

Chiude rngraziando la squadra ospitante: "Un grande ringraziamento va all'Ssv Bolzano per l'accoglienza concessaci". Ora la Europe Cup, si va oltre la vittoria dello scudetto dove dopo la squadra campione d'Italia sarà impegnata a fine giugno in Francia per cercare lo storico successo. Ma ora è il tempo di festeggiare questa vittoria tutta sicilian.

Incontri doppio femminile doppio femminile

CHEPURONOVA/NEDELCHEVA vs Gruber/Cherniasvskaya 21/15, 21/12

doppio maschile GRECO/RIDDER vs Messersî/Neryalkov 21-10, 21-11

singolare femminile NEDELCHEVA vs Gruber 21-11, 21-2

singolare maschile GRECO - Nedyalkov

doppio misto RIDDER/CHEPURNOVA vs Messersí/Cherniavskaya

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php