Live Sicilia

IL NUOVO CENTROCAMPISTA

Sperduti si presenta:
"Qui per risollevare Palermo"


Articolo letto 2.081 volte

Ennesima presentazione oggi nella sala stampa del Tenente Onorato di Boccadifalco. E' il turno del centrocampista Mauricio Sperduti: "Sono contento di essere giunto qui. La presenza di tanti argentini può sicuramente aiutarmi".

VOTA
0/5
0 voti

palermo, presentazione, sperduti, Sport, Palermo
PALERMO - Il Palermo ormai ha l’accento argentino. Pietro Lo Monaco sta “argentinizzando” la squadra rosanero e uno degli ultimi arrivati è Mauricio Sperduti, arrivato dal Newell’s.

A fare gli onori di casa è il vicepresidente Guglielmo Miccichè: “Sta arrivando un flusso di nuovi giocatori, domani presenteremo Faurlin e Fabbrin. Al contrario degli altri nuovi acquisti, Sperduti ha giocato solo in Argentina. E' un esterno alto alla Schelotto, salta l'uomo e ha anche una certa attitudine al gol. Ci aspettiamo tanto da lui, come si aspetta tanto Lo Monaco, che ne parla da tanto tempo. Ad oggi abbiamo dieci nuovi giocatori, in nove sono andati e altri possono seguirli”.

Poi Sperduti inizia a farsi conoscere: “Sono contento di stare qui – ha detto in sala stampa nel giorno della sua presentazione - sicuramente sarà difficile ma vengo qui per fare bene. Sono un esterno alto, punto l'uomo e faccio cross. Sono arrivato qui dopo aver parlato con Formica, per me è come un fratello. Sapevo della situazione, sono qui per risollevare il Palermo. Ho parlato anche con Heinze, mi ha detto di aver fiducia”.

Sperduti traccia una breve presentazione dei suoi connazionali arrivati da poco in rosanero: “Formica è un trequartista, è un giocatore molto tecnico, è bravo palla al piede. Boselli è un giocatore d'area, si muove tantissimo in attacco. Faurlin è bravissimo tecnicamente, gioca bene a centrocampo”.

Sperduti sembra avere tanta determinazione e non vede l’ora di far vedere il suo valore: “Non penso alla nazionale, il mio obiettivo è fare bene per il futuro. Mi ispiro molto a Pato. Palermo è una bella città, non ho girato molto, ma quello che ho visto mi è piaciuto. Sono stanco per il viaggio, però sto bene fisicamente, ho fatto il ritiro con il Newell's, mi sento pronto”. La raccomandazione per il suo trasferimento al Palermo è arrivata anche dal compagno e amico Formica: “Abbiamo vissuto una bella esperienza al Newell's, con lui mi trovo bene sia dentro il campo che fuori. E' la mia prima esperienza fuori dall'Argentina, spero di fare bene”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php