Live Sicilia

1-1 all'"Is Arenas"

Palermo ancora beffato al 90'
A Cagliari un pari amaro


Articolo letto 615 volte

Ancora una volta i minuti finali sono fatali al Palermo. Thiago Ribeiro regala ai padroni di casa un punto insperato, ma l'azione che porta al gol i sardi è viziata da un errore arbitrale. Aveva aperto Ilicic, poi il patatrac in zona Cesarini. Espulsi dalla panchina Miccoli e Gasperini, ottimo l'esordio di Sorrentino.


CAGLIARI - E’ successo ancora, da non crederci. Il Palermo butta al vento altri punti e in vantaggio per 1-0 si fa raggiungere al 90’ dal gol di Thiago Ribeiro di testa. Da non dormirci la notte, ancora due punti persi. Un pareggio che però viene viziato dal clamoroso errore della quaterna arbitrale che non concede rimessa laterale ai rosa, dandola invece al Cagliari, e proprio dalla palla messa in gioco dai sardi nasce il gol che condanna la formazione di Gasperini. Uno scandalo, sì. Perché per un errore banale di un arbitro non si possono perdere punti, non si può perdere un campionato e una vittoria che avrebbe lanciato il Palermo. Ancora più scandalosa l’espulsione ai danni di Miccoli – in panchina – e di Gasperini che per rabbia è addirittura entrato in campo. Maledetto 90’ verrebbe da gridare, un frangente del match in cui i rosa hanno perso tantissimi punti. Anche a Cagliari è successo, in maniera inspiegabile, ma è successo. E dire che i rosa avevano tenuto il risultato – frutto del bel gol di Ilicic – con ordine e raziocinio, non perdendo palla, giocando bene e con un Sorrentino che oggi le prendeva tutte. Ma questo è un campionato davvero dannato e quando meno te lo aspetti arriva il cross che permette a Thiago Ribeiro – uno che di gol ne ha fatti davvero pochi – di spingere in rete la palla del pari. Se vogliamo essere positivi, in un’altra giornata storta, possiamo sottolineare il fatto che i rosa accorciano di un punto verso la zona salvezza, ma è ancora troppo poco, perché se si pensa a come poteva essere dolce la domenica oggi, viene a galla il nervosismo e il rammarico per aver ancora perso un treno importante. Alla fine un punto che ha tanto il sapore della sconfitta.

La cronaca. Sorpresa in casa rosanero, Gasperini tiene fuori Miccoli e inserisce Brienza. A centrocampo torna Barreto. In porta esordio per Sorrentino; nel Cagliari tridente con Sau, Pinilla e Ibarbo. Dopo 40 secondi Pinilla mette subito alla prova Sorrentino che alza sopra la traversa. Il Palermo soffre e sempre il cileno sfiora la rete al 13’ con una girata in porta sopra il montante. Lo squillo del Palermo arriva con un diagonale di Kurtic di poco a lato. Al 31’ finalmente il gol: Dossena mette un cioccolattino in mezzo per Ilicic che spara all’angolino, gran gol e ancora un assist vincente per Dossena. Conti dopo qualche minuto di testa sfiora il pari. Grande Sorrentino al 42’ quando respinge una ficcante punizione di Conti, sul tap-in ancora il portiere rosanero dice “no”.

Ripresa. Il Palermo non avverte nervosismo e gioca con serenità. Ilicic dialoga bene con i compagni. Gasperini intanto cambia e inserisce Formica al posto di un ottimo Ilicic. Anche il Cagliari cambia ed entrato Cossu e Thiago Ribeiro. Al 77’ Sorrentino salva su Sau. E poi al 90’ arriva il contestato di Ribeiro, incredibile come alla fine ancora una volta arrivi la maledizione che colpisce i rosanero.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php