Live Sicilia

GLI ETNEI TORNANO AL LAVORO

Catania, domani la ripresa
L'Inter non molla Gomez


Articolo letto 1.327 volte

Gli uomini di Maran (nella foto) riprenderanno gli allenamenti in vista della doppia sfida amichevole contro Palazzolo e Reggina. Mercato: i nerazzurri continuano ad offrire sei milioni per il Papu, cifra considerata insufficiente da Pulvirenti e Gasparin. L'ad, inoltre, questa settimana tornerà ad incontrarsi con l'entourage di Barrientos per trattare il rinnovo.

VOTA
5/5
1 voto

Dopo la settimana di lavoro sul Garda e i due test amichevoli contro Vicenza e Chievo, il Catania si appresta a riprendere la preparazione in Sicilia. Da domani, infatti, i rossazzurri torneranno a lavorare a Torre del Grifo per preparare un’altra doppia sfida: Bergessio e compagni giovedì affronteranno i dilettanti del Palazzolo, mentre domenica 5 agosto saranno di scena all’”Oreste Granillo” di Reggio Calabria per un’amichevole contro i padroni di casa allenati da Davide Dionigi.

Per quanto riguarda il mercato, l’Inter rimane alla finestra per Alejandro Gomez. L’offerta del club di via Durini continua ad attestarsi sui sei milioni di euro, tuttavia il Catania non è disposto a scendere sotto i dieci. Non è da escludere, però, che le due parti possano incontrarsi a metà strada, chiudendo l’affare sulla base di otto milioni di euro più eventuali bonus legati al rendimento del calciatore. Situazione ferma, invece, per il rinnovo di Barrientos. Pulvirenti e Gasparin hanno confermato a più riprese di essere intenzionati a prolungare il contratto che vincola il ‘Pitu’ ai colori rossazzurri, senza tuttavia oltrepassare il tetto ingaggi. Nei prossimi giorni l’ad etneo tornerà a discutere con l’entourage del calciatore, in caso di mancato accordo la cessione diverrebbe una conseguenza inevitabile.

In entrata si continua a tenere d’occhio Valeri Bojinov, che tornerebbe ben volentieri in Italia per giocarsi una maglia da titolare. Da non sottovalutare la concorrenza del Pescara, rientrato in corsa nelle ultime ore. Rimangono in stand-by, invece, Adejo della Reggina, Fredes dell’Independiente, De Luca del Varese e Antei della Roma. Lasceranno la Sicilia, infine, Augustyn, Moretti, Ricchiuti e Catellani, su cui ci sarebbero diverse società di serie B.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php