Live Sicilia

IL MERCATO ROSSAZZURRO

Gasparin: "Non svendiamo
Gomez e Barrientos"


Articolo letto 961 volte

L'amministratore delegato del Catania (nella foto) chiarisce: "Le cifre di cui ho letto sui giornali per il 'Papu' non corrispondono al valore del giocatore. Il 'Pitu'? La volontà è quella di rinnovargli il contratto". Martedì gli uomini di Maran tornano a lavorare a Torre del Grifo, giovedì amichevole contro i dilettanti del Palazzolo.

VOTA
0/5
0 voti

Vincere fa sempre bene, anche se si tratta di un’amichevole estiva con in palio solo il prestigio. E’ questo il concetto che emerge dalle parole espresse da Rolando Maran, tecnico del Catania, subito dopo l’1-0 inflitto al Chievo in quel di Desenzano: “Sono state tre settimane di lavoro importanti, dove ho riscontrato grande disponibilità al sacrificio e all’impegno da parte dei ragazzi. Stiamo mettendo benzina nel motore, per arrivare al top quando servirà. A prescindere dal risultato, comunque importante, quella di oggi era una gara che si inserisce in quest’ottica. Dobbiamo trovare continuità”.

Conclusa la settimana sul Garda, da martedì i rossazzurri torneranno ad allenarsi a Torre del Grifo, rigorosamente a porte chiuse. Due giorni più tardi sfida contro i dilettanti del Palazzolo, mentre domenica 5 agosto Legrottaglie e compagni saranno ospiti dell’”Oreste Granillo” di Reggio Calabria per un’amichevole contro i padroni di casa allenati da Davide Dionigi.

Mercato. Sergio Gasparin torna a parlare dei due gioielli rossazzurri Gomez e Barrientos. L’ad etneo si esprime così sulla possibile cessione del ‘Papu’: “L’ultimo contatto con l’Inter risale a due mesi fa ed in ogni caso, le cifre che leggo sui giornali (6 milioni, ndr) non sono assolutamente consone al valore da noi stimato per il giocatore. Egoisticamente – spiega a Repubblica – mi auguro che l’offerta irrinunciabile non arrivi mai”. Per quel che riguarda il ‘Pitu’, Gasparin ammette che la volontà del club è quella di prolungare il contratto che lega l’argentino al Catania: “L’intenzione comune è quella di rinnovare il contratto ma, dalla nostra parte, dobbiamo contemperare a questa volontà l’esigenza di non discostarci dai parametri che hanno reso da sempre virtuoso il nostro bilancio. Alla fine della prossima settimana – dichiara a Repubblica – quando il suo agente rientrerà dall’Argentina, avremo modo di riprender il dialogo”.

In entrata, invece, nessuna novità sul fronte Valeri Bojinov, anche se non è da escludere che la situazione possa sbloccarsi già la prossima settimana. Nel frattempo, si continuano a seguire Daniel Adejo della Reggina e Hernán Fredes dell’Independiente. Vicini all’addio, infine, Augustyn, Moretti, Ricchiuti e Catellani, che hanno parecchio mercato in serie B.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php