Live Sicilia

Il ritiro rossazzurro

Catania sul Garda fino a sabato
Piace il terzino reggino Adejo


Articolo letto 1.000 volte

Si continua a lavorare dopo il ko contro il Vicenza, che ha messo in evidenza una condizione fisica ancora precaria di cui è conscio anche Maran (nella foto): “Abbiamo fatto fatica, dobbiamo ancora mettere minuti nelle gambe. Vogliamo arrivare pronti quando servirà”.

VOTA
0/5
0 voti

Riprende oggi la preparazione del Catania a Desenzano del Garda dopo la sconfitta di misura contro il Vicenza. Un ko che ha palesato una condizione fisica ancora precaria che ha inevitabilmente influito sulla prestazione offerta da Bergessio e compagni. Ne è conscio anche Maran, che al termine del match ha ammesso le difficoltà: “Abbiamo fatto fatica, cercavamo di mantenere gli equilibri ma non riuscivamo ad alzare i ritmi. Il risultato non mi sorprende, il nostro obiettivo rimane quello di mettere minuti nelle gambe. Le sensazioni sono comunque positive, vogliamo arrivare pronti quando servirà”.

Mercato. Restano in stand-by le situazioni di Barrientos e Gomez, tuttavia è molto probabile che uno dei due vada via considerando anche l’arrivo di Castro. Per quanto riguarda il ‘Pitu’, la sua assenza a Desenzano non è da attribuire a qualche screzio con la società, stando alle parole dell’ad Sergio Gasparin: “Nessun provvedimento punitivo nei confronti di Barrientos. Non capisco perché si sospetti questo visto che il giocatore è rimasto in sede per curarsi. Il prolungamento del contratto non c’entra nulla – spiega a itasportpress – con la sua mancata convocazione. A riguardo stiamo lavorando con il suo agente per raggiungere l’intesa“.

Altro nodo da sciogliere riguarda il rinnovo di Giovanni Marchese. Il terzino nisseno avrebbe avanzato una richiesta di adeguamento del contratto in scadenza nel giugno 2013. In caso di mancato accordo con il club di via Magenta, potrebbe lasciare la Sicilia e raggiungere Vincenzo Montella a Firenze. Sempre in uscita, vicinissimo all’addio Adrian Ricchiuti, ricercato da Ascoli, Novara e Gubbio.

In entrata, invece, il nome nuovo è quello del terzino della Reggina Daniel Adejo, già obiettivo del Catania nella scorsa estate. Il giocatore potrebbe arrivare in prestito oneroso o, in alternativa, in comproprietà. Per l’attacco, invece, continua ad essere calda la pista che porta a Valeri Bojinov. Resta da risolvere il problema relativo all’ingaggio percepito dalla punta, che si aggira attorno al milione e duecentomila euro annui. Solo un sacrificio economico del bulgaro potrebbe sbloccare la trattativa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php