Live Sicilia

LA PRESENTAZIONE DEI NUOVI ACQUISTI

Castro: "Grazie Catania"
Doukara: "Che salto fino in A"


Articolo letto 4.022 volte

Giornata di presentazioni in grande stile presso la sala stampa del centro sportivo di Torre del Grifo. Alla presenza del presidente Pulvirenti e del dg Gasparin hanno parlato i nuovi acquisti Castro, Doukara, Salifu e Frison. L'argentino (nella foto), ex Racing Avellaneda, si esprime già da leader: "Il mio obiettivo è quello di giocare, segnare tanti gol, e vincere una coppa". In programma amichevoli con Vicenza e Chievo Verona.

VOTA
0/5
0 voti

Dopo l'ufficialità arriva anche la presentazione collettiva. In casa Catania si attendeva la firma di Lucas Castro, argentino classe '89 proveniente dal Racing Avellaneda, per celebrare quello che a Torre del Grifo sta divenendo ormai una pratica  consueta e ben collaudata. Presso la sala stampa del centro sportivo, sito a Mascalucia, la dirigenza rossazzurra, rappresentata dal presidente Antonino Pulvirenti e dal direttore generale Sergio Gasparin, ha infatti introdotto i primi quattro acquisti di questo calciomercato estivo targato 2012/2013. Non solo Castro, legatosi agli etnei con un contratto quinquennale fino a giugno 2017, ma anche Amidu Salifu, Alberto Frison e Souleymane Doukara hanno dunque espresso i loro primi concetti da giocatori del Catania.

Ad aprire la conferenza è il presidente Pulvirenti che, dopo l'ultimo intervento nell'Aula Magna dell'Università di Catania, ha affrontato il tema più intricato del mercato rossazzurro, quello legato a Pablo Barrientos: "Barrientos al Genoa? Le possibilità che una cosa del genere accada equivalgono a quelle di vedere un asino che vola". Il direttore Gasparin da ovviamente eco alle dichiarazione del massimo dirigente del club di via Magenta: "L'acquisto di Castro è slegato da qualsiasi trattativa che riguarda altri giocatori. Stiamo lavorando per il Catania del presente e del futuro".

Chi riesce a calamitare l'attenzione dei media è ovviamente l'ultimo arrivato in Sicilia, il trequartista Castro. Sin dalle sue prime dichiarazioni l'argentino fissa gli obiettivi personali: “La mia speranza è quella di giocare il più possibile segnando molti gol. Qui conosco quasi tutti, Gome e Barrientos per averci giocato contro, altri solo di fama. Voglio far bene e magari vincere una coppa”. A consigliare la destinazione rossazzurra al 'Pata' un grande ex del Massimimo: “Catania in Argentina è conosciuta come squadra. Il mio ex allenatore Diego Simeone mi ha detto grandi cose di questa squadra e che mi sarei trovato bene. Ci sono tanti argentini, anche per questo ho scelto questo club”. Sul possibile dualismo con il 'Pitu' Barrientos, Castro risponde così: “Giochiamo nello stesso ruolo anche se posso arretrare più a centrocampo. Di sicuro prediligo la fascia per sviluppare il mio gioco”.

È poi il turno del franco-senegalese Souleymane Doukara, attaccante proveniente dalla Seconda Divisione con la Vibonese, con a stento riesce a trattenere l'emozione per l'arrivo in rossazzurro: “Ringrazio tanto il Catania per avermi acquistato. Il salto dalla serie C alla A è notevole. Quando il mio procuratore mi ha annunciato il passaggio agli etnei non ci credevo nemmeno io. Cercherò di  migliorarmi ogni giorno anche perchè non so se sono pronto ad affrontare la massima serie. Qui mi sono subito trovato bene trovando, inoltre, un gruppo solido e compatto. Sono molto contento della mia scelta”.

Da un senegalese ad un ghanese. Il centrocampista Amidu Salifu, primo acquisto della gestione Gasparin-Salerno proveniente dalla Fiorentina,  riconosce l'importanza del tecnico Maran all'interno del gruppo: “Ho conosciuto il mister tre anni fa al Vicenza. Sono contento d'averlo ritrovato perchè con lui è possibile migliorare, il gruppo lo ascolta. Sono reduce da un infortunio alla caviglia ma nelle prossime partite starò meglio”.

Per concludere il microfono passa poi al neo estremo difensore, ex Vicenza, Alberto Frison. Il guardiapali classe 88', già intervenuto nei giorni scorsi in conferenza, chiude lo scambio di complimenti a distanza con il suo collega Andujar: “Ringrazio Mariano per le parole nei miei confronti. Da lui dovrò imparare parecchio ma sono pronto a mettermi in gioco per migliorare”.

All'appello dei nuovi giocatori mancava solo l'attaccante sloveno Mark Barisic, classe ‘95, ufficializzato anch'esso nella giornata di oggi e proveniente dal Koper, formazione che in cambio ha acquisito le prestazioni di Wellington. La giovane punta sarà aggregato alla Primavera rossazzurra di mister Pulvirenti che, a giorni, dovrebbe cominciare la sua preparazione. La prossima settimana, come annunciato da Gasparin in sala stampa, la prima squadra sarà invece impegnata (da martedì 24 a sabato 28) in due amichevoli in trasferta, la prima contro il Vicenza, (mercoledì alle ore 20:30) la seconda contro i gialloblu del Chievo Verona. Le sedute d'allenamento si svolgeranno a Desenzano del Garda.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php