Live Sicilia

IL MERCATO ROSSAZZURRO

Sondaggio Milan per Lodi
Oggi prima amichevole


Articolo letto 1.791 volte

Il Catania, in ritiro presso il centro sportivo di Torre del Grifo, giocherà questa sera la sua prima amichevole stagionale contro lo Sporting Battiati. Con Marchese e Barrientos verso il rinnovo contrattuale, il Milan avrebbe chiesto informazioni per il numero dieci rossazzurro Francesco Lodi (nella foto).

VOTA
0/5
0 voti

I campioni del Catania non si muovono, forse. La settimana che sta per concludersi ha visto, infatti, rincorrersi tante e diverse voci su quello che sarà il futuro dei vari Gomez, Barrientos, Bergessio, Lodi e Marchese. La cessione, avvenuta lunedì, dell’attaccante argentino Maxi Lopez verso la Sampdoria ha chiuso, difatti, la lunghissima telenovela che aveva visto impegnati sia il ds Salerno che l’ad Gasparin ma, allo stesso tempo, riaperto le questioni riguardanti tutti i ‘big’ nella rosa etnea. Come affermato dal presidente Pulvirenti nella presentazione di mercoledì all’Università di Catania: “La nostra società non ha necessità di cedere, valuteremo solo offerte irrinunciabili”, concetto quest’ultimo enunciato a più riprese anche dallo stesso Gasparin.

Cosa aspettarsi dunque dalle prossime settimane? Le voci riguardanti un possibile interesse della Fiorentina nei confronti dei ‘tre tenori’ rossazzurri (Gomez, Barrientos e Bergessio) non sembrano trovare fondamento. La società dei Della Valle, per accaparrarsi il cosiddetto ‘pacchetto completo’, dovrebbe infatti mettere sul piatto qualcosa come 18 milioni di euro, non considerando contropartite tecniche, cifra difficile da reperire a meno che i viola, del neo tecnico Montella, non riescano a piazzare la cessione di Stevan Jovetic alla Juventus. Dipende dunque tutto dai fondi a disposizione e al momento, tranne la Juventus degli Agnelli, le società italiane che possano investire sono veramente poche.

Chi potrebbe far la voce grossa, alla luce delle recenti operazioni milionarie, è il Milan. I rossoneri, ormai in dirittura d’arrivo con il Psg degli sceicchi per il passaggio di Ibrahimovic e Thiago Silva, possono contare su un tesoretto di 60 milioni da reinvestire al più presto per rinforzare la propria squadra. Recenti indiscrezioni vorrebbero le attenzioni del club di via Turati concentrate, oltre che sui top player europei, proprio su un giocatore del Catania. Francesco Lodi, regista classe ‘84, sarebbe infatti l’elemento su cui Massimiliano Allegri, allenatori dei rossoneri, avrebbe messo gli occhi per tappare la falla davanti la retroguardia. Il centrocampista di Frattamaggiore, reduce dalla sua migliore stagione nella massima serie condita da 37 presenze e 9 reti, si è sempre detto legato ai colori etnei anche se l’opportunità di poter giocare la prossima Champions League da protagonista non capita a tutti. Anche per questa trattativa, come del resto quella che riguarda Barrientos con la Fiorentina, se ne saprà qualcosa più avanti.

Il club di via Magenta, nel frattempo, continua a collocare i suoi giovani in giro per lo stivale. Dopo il difensore Luca Calapai, mandato in prestito al Barlette, e Raffaele Imparato, girato al Vicenza all’interno dell’affare Frison, con i biancorossi potrebbero concretizzarsi altre due operazioni. In Veneto potrebbe andare a farsi le ossa anche il portiere Pietro Terracciano e l’attaccante spagnolo Keko. In entrata, chiuso l’accordo con l’attaccante sloveno Barisic che giocherà con la Primavera, la dirigenza etnea si è accaparrata le prestazioni del giovane trequartista classe ‘92 Francesco Fedato, proveniente dal Lucca e preso in comproprietà con il Bari. Salerno avrebbe inoltre messo gli occhi sul ventenne attaccante ghanese Abdul Majeed Waris del BK Hacken, autore di 13 reti nell’ultimo campionato svedese.

Oggi sesta giornata di allenamenti per il gruppo guidato da Rolando Maran. A Torre del Grifo i giocatori rossazzurri svolgeranno l’ennesima doppia seduta a porte chiuse. In mattinata consueto lavoro in palestra e successivo approfondimento delle situazioni di gioco specifiche, nel pomeriggio (ore 18) prima verifica vera sul campo contro lo Sporting Barriera, formazione di Prima Categoria. Il neo tecnico della formazione etnea interverrà, successivamente, in sala stampa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php