Live Sicilia

ASPETTANDO CATANIA-MILAN

Sale le febbre per il big match
Montella si affida a Gomez e Bergessio


Articolo letto 874 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, milan, Catania, Sport
Sale la febbre per Catania-Milan, primo anticipo della 30esima giornata in programma domani alle 18. Una sfida che potrebbe costituire un crocevia fondamentale per gli obiettivi delle due formazioni, rispettivamente in lotta per un posto in Europa e per il tricolore. Guardando il potenziale dei campioni d'Italia in carica, si potrebbe pensare ad un risultato scontato, tuttavia l'impegno di Champions contro il Barcellona ha indubbiamente sottratto energie alla squadra di Allegri, peraltro martedì nuovamente in campo per il ritorno dei quarti della competizione continentale.

I rossazzurri, invece, arrivano al confronto contro Ibra e compagni senza patemi. La salvezza, primo obiettivo stagionale, è già stata ampiamente acquisita; adesso si cercherà di raggiungere al più presto quota 50 punti per poi tentare di agguantare una storica qualificazione all'Europa League. La formazione di Montella, inoltre, può contare sull'entusiasmo dei tifosi, che gremiranno il “Massimino” in ogni ordine di posti. A tutto questo va aggiunto un dato statistico: in caso di risultato positivo sabato con il Milan, i rossazzurri eguaglierebbero il record di gare utili consecutive nella massima serie. Le uniche due volte in cui il Catania riuscì a raccogliere otto risultati utili di fila risalgono alle stagioni 1954/55 e 1961/62.

Montella, però, non si fida dei rossoneri e prova a gettare acqua sul fuoco: “Il Milan è abituato a giocare ogni tre giorni. Non penso proprio possano avere cali fisici o mentali causati dall’impegno di mercoledì. Certamente dobbiamo stare molto attenti e rimanere concentrati perché affronteremo un avversario che qui a Catania si giocherà una fetta importante di scudetto. Cercheremo di dare il massimo come abbiamo sempre fatto”.

Sul fronte rossonero, arrivano buone notizie per Massimiliano Allegri. Ieri, infatti, si è rivisto in gruppo Antonio Cassano, che ha corso insieme ai compagni salvo poi dedicarsi ad alcune esercitazioni in palestra. Novità positive giungono anche da Abate che ha ripreso a lavorare con la squadra anche nelle fasi di esercitazione e partitella con il pallone. Il terzino potrebbe essere abile e arruolabile per la trasferta in Sicilia, ma non è da escludere che Allegri lo tenga a riposo in vista della sfida di ritorno con il Barcellona. Ad arbitrare il match sarà Mauro Bergonzi della sezione di Genova.

Probabili formazioni:

CATANIA (3-5-2): Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Motta, Izco, Lodi, Barrientos, Marchese; Gomez, Bergessio. A disp.: Kosicky, Llama, Capuano, Ricchiuti, Seymour, Lanzafame, Ebagua. All.: Montella.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Zambrotta, Mexes, Bonera, Antonini; Nocerino, Ambrosini, Aquilani; Boateng; Ibrahimovic, El Shaarawy. A disp.: Amelia, Nesta, Yepes, Seedorf, Aquilani, Maxi Lopez, Robinho. All.: Allegri.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php