Live Sicilia

GOLF, SICILIA OPEN

Oggi giornata decisiva
Resteranno in gara i primi 65


Articolo letto 700 volte
VOTA
0/5
0 voti

golf, open sicilia, Sport
Seconda giornata di incontri ai Sicilian Open di golf. In testa attualmente troviamo l'irlandese Peter Lawrie, che ha totalizzato 64 colpi, 8 in meno del par, con ben 4 birdie su 4 e un solo bogey. Alle sue spalle, entrambi con -7, si sono piazzati a pari merito il danese Soren Kjeldsen, il gallese Jamie Donaldson (già vincitore del prologo negli incontri misti professionisti-dilettanti), e l’inglese James Morrison, con i primi due che hanno conquistato anche 2 eagle.

Male gli italiani in gara. Le uniche note positive arrivano da Andrea Maestroni, che ha chiuso i due giri odierni con tre buche sotto al par. Un risultato che ha soddisfatto lo stesso atleta: “Sono contento anche se sono partito piano – afferma Maestroni - I green sono la difficoltà di questo campo durante questa settimana. Ho giocato meglio nella seconda parte, anche grazie alla temperatura più mite e il vento meno intenso”.

In salita anche l’inizio del favorito, Matteo Manassero (nella foto), che ha chiuso in par. Meglio di lui hanno fatto Emanuele Canonico (-2), Alessandro Tadini e Federico Colombo (-1 per entrambi). Così il veronese: “Ho avuto qualche difficoltà con il putter, ma le motivazioni non mi mancano. Ho reagito e nelle seconde 9 buche sono andato in recupero e ho chiuso in par”.

Tra i protagonisti del Sicilian Open anche Costantino Rocca, recentemente eletto presidente della PGA italiana, che ha fatto il punto sulla situazione attuale del golf nostrano: “Dobbiamo incrementare il livello dei giovani giocatori italiani. Siamo fortunati, in questo momento, di avere grandi atleti con Manassero e i fratelli Molinari, ma abbiamo bisogni di un vivaio di promesse per fare crescere tutto il movimento”.

La prima giornata di gare ha fornito indicazioni sicuramente interessanti, ma l’attenzione è già rivolta agli incontri odierni, con altri due round sempre sulla distanza delle 18 buche. Occorrerà far venire fuori il talento, anche perché la classifica al termine della seconda giornata sarà già decisiva, visto che permetterà solo ai primi 65 di contendersi il montepremi di un milione di euro nelle sfide conclusive in programma al Verdura Golf Resort sabato e domenica.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php