Live Sicilia

Montepremi da un milione di euro

Golf, al via il Sicilian Open


Articolo letto 1.062 volte
VOTA
0/5
0 voti

gianfranco zola, golf, sciacca, sicilian open, Sport
Con la disputa della Jaguar Pro-Amateur ha preso il via, ieri, la settimana golfistica al Verdura Golf & Spa Resort, nei pressi di Sciacca (AG), imperniata sulla seconda edizione del Sicilian Open, torneo dell’European Tour in programma da oggi sino a domenica 1 aprile. Ben 144 i giocatori che si daranno battaglia fra le buche dell'impianto che sorge a pochi passi dal Mediterraneo, per contendersi un montepremi di un milione di euro. Alla Pro Am hanno preso parte 26 squadre di quattro giocatori composte da un professionista e da tre dilettanti. La vittoria è andata alla squadra di Jamie Donaldson con il punteggio di -21. Insieme al professionista gli amatuer Taras Volgemut, Jan Wehmeyer e Peter Paulssen. Al secondo posto la squadra di Federico Colombo, sul gradino più basso del podio il team di Thomas Levet.

Tra i protagonisti del Sicilian Open figura Matteo Manassero, che il mese prossimo compirà 19 anni ed è considerato la nuova stella del firmamento del golf mondiale. Manassero al termine della Pro Am ha espresso apprezzamenti per il campo: “Sono contento di essere in Italia. Sono convinto che molti degli italiani in gara possano vincere il torneo, in particolare Andrea Pavan. Io mi sento in forma, giocare in casa mi inorgoglisce e stimola a fare bene”.

Il golfista veneto ha anche dichiarato che l’unico elemento che potrebbe condizionare la gara è la presenza o meno del vento: “Con il vento forte sarebbe più difficile individuare la traiettoria della pallina”. Per Manassero gli avversari da battere saranno i francesi Raphael Jacquelin e Gregory Havret: “Il mio obiettivo – ha sottolineato – è quello di entrare a far parte al più presto dei primi 50 al mondo. Sono ancora giovane, ma non mi mancano dedizione e spirito di sacrificio”.

Tra gli amateur hanno giocato noti personaggi appassionati di golf quali l’ex calciatore Gianfranco Zola, i piloti di rally Miky Biasion, Gabriele Tarquini e Prisca Taruffi, i giornalisti Massimo De Luca, Giacomo Crosa, Stefano Cazzetta, Francesco Acampora e Nicola Forcignanò, l’assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Missineo, il CEO dell’European Tour George O’Grady, il presidente del Verdura Golf & Spa Resort Luca Nardi e Sir Rocco Forte della Rocco Forte Hotels.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php