Live Sicilia

aspettando udinese-palermo

Mangia senza Pinilla spera in Miccoli
Ma attenti a Totò Di Natale...


Articolo letto 575 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, palermo, serie a, udinese, Palermo, Sport
Udine è uno di quei campi in cui il Palermo ha quasi sempre perso. I rosanero al Friuli diventano sempre remissivi, senza idee, disordinati e sempre perdenti. Perché? Strano fattore che ormai suona quasi da maledizione per il Palermo che oggi pomeriggio proverà ad invertire il trend. Poi per i rosa ci sono due spauracchi: uno si chiama Totò Di Natale, ancora in dubbio per un problema muscolare, e poi c’è Handanovic, portiere paratutto che quando vede i colori rosanero diventa superman. Infine c’è Fabrizio Miccoli, uno che ha fatto gol anche a tutti e che invece all’Udinese non ha mai segnato.

Udinese quindi vera e propria bestia nera per i rosa, soprattutto dopo lo 0-7 della stagione scorsa, con i friulani mattatori dell’incontro e mai sazi di infierire contro un Palermo al tappeto. “All'80% temo molto la fisicità dei giocatori di colore – dice il presidente Zamparini - perché sono dei ragazzi molto forti e l'Udinese è stata abile a completare quasi ogni reparto con calciatori robusti. E poi la tecnica farà la sua parte. Abbiamo una pessima tradizione contro di loro e, per invertire la rotta, quest'anno ho deciso di fare dormire la squadra in un albergo diverso da quello solito. Non ho dimenticato la goleada dell'Udinese al "Barbera", anche se la sconfitta per 6-1 rimediata domenica scorsa dal Manchester United mi ha consolato. Cabala a parte, sarà sicuramente una bella partita giocata con intensità da entrambe le squadre”.

Qualche dubbio di formazione per il tecnico Devis Mangia che non avrà nel suo arco la freccia Pinilla, infortunatosi e nemmeno partito per la trasferta friulana. Mangia quindi si affiderà alla coppia Miccoli-Hernandez, con Ilicic che dovrebbe partire da trequartista. A centrocampo ballottaggio Acquah-Bacinovic, con Migliaccio e Barreto certi della maglia da titolare. In difesa conferme per il quartetto Pisano, Silvestre, Cetto e Balzaretti. Nell’Udinese Di Natale non sta benissimo ma dovrebbe stringere i denti ed essere in campo al fianco di Floro Flores. Benatia, Danilo e Domizzi comporranno la linea difensiva, mentre il centrocampo sarà gestito da Basta, Isla, Pinzi, Asamoah e Armero. Fischio d’inizio alle 15, arbitra Giannoccaro di Lecce, lo stesso fischietto dell’ultimo precedente al Barbera.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php