Live Sicilia

catania 1 - juventus 1

E' festa grande al Massimino
per il pareggio con la Signora


Articolo letto 783 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Catania, Sport
Scoppiettante pareggio sotto il diluvio del Massimino per il Catania che con determinazione e grande ordine tattico ha imbrigliato la Vecchia Signora, giocando una partita spettacolare sino agli ultimi minuti, complice un terreno di gioco reso scivoloso e imprevedibile dalla pioggia.

Un pareggio giusto e che dà fiducia ai rossoazzurri, che riscattano prontamente l'opaca prestazione del Marassi e che dà nuove indicazioni a Montella (nella foto): la panchina del Catania è di valore. Infatti gli etnei partono con un trio d'attacco inedito, composto da tre piccoletti terribili: Gomez, Catellani e Bergessio. Escluso Lopez e rilanciato Almiron dal primo minuto, Montella ha dato alla squadra grande equilibrio, imbrigliando il gioco della Juventus, costretta per quasi tutto il primo tempo a ricorrere ai lanci lunghi per gli esterni.

Il Catania gioca “a molla”, riprende palla e riparte velocissima mettendo in difficoltà i corpulenti difensori bianconeri. Come quando al 19' Catellani si invola e serve Bergessio che tira di poco fuori. E' il preludio del gol che arriva dopo due minuti dopo proprio con l'attaccante argentino, servito dal connazionale Gomez, anticipando di netto Chiellini.

Con il gol di Bergessio il Catania gioca con più scioltezza mentre la Juventus diventa nervosa, non potendo sviluppare il gioco ritmo e velocità predicato da Conte. Al 29' è ancora il Catania ad andare vicino al gol con un gran tiro al volo di Catellani da fuori che si spegne di poco sul fondo. La Juve punge poco: Spolli controlla bene Matri e Capuano e Alvarez non si fanno mai tagliare dagli esterni avversari.

La ripresa vede i bianconeri più determinati e subito dopo una grande occasione per Delvecchio pareggiano i conti con Krasic, agevolato da una papera di Andujar. Il campo, condizionato dalla pioggia, aiuta lo spettacolo producendo una partita con un gran ritmo e con continui rovesciamenti di fronte. Al 10' Marchisio da dentro area ha l'occasione per il vantaggio, subito pareggiata da un contropiede micidiale siglato da Catellani e dallo scatenato Gomez.

Gli interventi diventano sempre più duri ma sempre senza cattiveria e la ripresa, per il Massimino sold out, è davvero uno spettacolo. Al 23' Capuano salva il risultato facendo una gran diagonale su Matri, negandogli la rete, mentre al 28' è Spolli a regalare emozioni facendo una cavalcata palla al piede per oltre 40 metri, fermato solo da un fallo di Vidal, che si becca il giallo.

Gli ultimi dieci minuti sono di fuoco: Suazo, subentrato a Bergessio, ruba palla a Chiellini ma interviene prontamente Buffon a sventare. Poi prevale la stanchezza. Un Catania bello e solido conquista un punto e dimostra un pronto riscatto dopo i tre schiaffoni di Genova.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php