Live Sicilia

Basket femminile

All'Alcamo servono 6 punti
per arrivare in serie A1


Articolo letto 786 volte
VOTA
0/5
0 voti

Andra Mandache, Andrea Petitpierre, Anna Caliendo, Barbora Fabianova, basket, Cinzia Arioli, Federica Brunetti, Gea Alcamo, Sandalia Cus Cagliari, Sport, Trapani
Appuntamento per questa sera. Con l'obiettivo di superare le avversarie di sei punti. Nei giorni della gloria per il basket siciliano c'è anche un sogno al femminile: è quello della Gea Alcamo, che questa sera alle 20,30 si giocherà in una partita l'approdo nella massima serie cestistica femminile. L'avversaria di turno è la Sandalia Cus Cagliari, che nella gara d'andata, disputata lunedì, si è imposta per 52-47.
Basterà una vittoria che non sia di misura. Il meccanismo della promozione del basket femminile, a differenza di quello maschile, non si basa infatti su un numero dispari di partite ma sulla differenza punti: in pratica, alle ragazze di coach Andrea Petitpierre basta vincere con più di cinque punti di vantaggio. Un'impresa non impossibile, se si considera che Mandache e compagne hanno avuto una differenza punti media di 7,4 punti a favore.
L'avversaria, però, non è squadra da sottovalutare. Le sarde puntano tutto sulla fisicità, con una difesa molto aggressiva e un eccellente attacco che punta sui canestri di Federica Brunetti (498 punti in stagione), Barbora Fabianova (486 punti) e Cinzia Arioli (423 punti), con quest'ultima molto pericolosa sugli assist (88 quelli realizzati quest'anno). Le siciliane, però, non sono sicuramente da meno: le ospiti dovranno fare attenzione alla capacità realizzativa di Andra Mandache, capace in stagione di mettere a segno 633 punti, ma anche alla versatilità di Anna Caliendo, che con 410 punti e 77 assist contende alla compagna la palma di Mvp della squadra. Di trascinatrice, se tutto va bene, verso la serie A1.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php