Live Sicilia

Spogliatoio rosanero

Balzaretti: "Palermo, ti manca
un pizzico di fortuna"


Articolo letto 342 volte
VOTA
0/5
0 voti

balzaretti, calcio, campionato di serie A, palermo, Palermo, Sport
È uno dei senatori della squadra e da buon veterano deve prendere per mano il Palermo e rialzarlo. Federico Balzaretti, nonostante il momento delicato dei rosanero, riesce sempre a guadagnarsi la cosiddetta pagnotta. Oggi il terzino dalla chioma lunga e bionda stile cavaliere medievale, ha parlato in conferenza stampa. Ecco quando evidenziato da Live Sicilia. “Cosa ci succede? A saperlo... A parte gli scherzi credo che la reazione sia arrivata già a Genova e adesso penso che ci stia mancando solo un pizzico di fortuna. Con quella potevamo tornare da Marassi con un risultato positivo. Zamparini? Le esternazione del presidente sono sempre da interpretare come delle punzecchiature e niente di più. Bisogna saper prendere le sue parole nel modo giusto, perché sicuramente il suo intento è positivo. Con Cosmi stiamo lavorando tanto anche in termini di intensità. Stiamo lavorando bene tentando di apprendere bene i movimenti di questo nuovo modulo. A Genova ci siamo difesi bene proponendo anche alcuni attacchi positivi. Rispetto alla sfida di Roma credo che si siano visti dei miglioramenti. La squadra - aggiunge - ha dato la massima disponibilità per poter lavorare al meglio ed uscire da questo periodo.
Alcuni di noi, me compreso, hanno vissuto un periodo di calo, anche se penso che la sfida con l'Udinese abbia rappresentato l'episodio piu' brutto”. Le ultime cinque sconfitte hanno fatto saltare gli schemi…in tutti i sensi. Dal 4-3-2-1 si è passati al 3-4-1-2, numeri che però non hanno cambiato i risultati.

Cambiano invece i traguardi: “I nostri obiettivi, anche quando eravamo più in alto, abbiamo sempre detto che li avremmo valutati a marzo. Adesso abbiamo visto che non siamo probabilmente all'altezza di una corsa al quarto posto. Quindi in questo momento conta solo far più punti possibile da qui alla fine del campionato. Tutto però è in secondo piano rispetto a reagire nell'immediato e pensare partita per partita. Veniamo da 5 sconfitte e vogliamo tornare a far bene già dalla sfida col Milan. Questa è secondo me la cosa che manca, in quanto una ripartenza positiva poi ti dà l'opportunità di proporre giocate che magari in questo momento non riescono a venire a galla. Ricordo di Rossi ancora troppo forte? Io sono un professionista e nonostante a Palermo si tenda a non essere particolarmente affezionati agli allenatori (riferimento non alla squadra, ndr), il mio ed il nostro compito è quello di dare il massimo indipendentemente dal tecnico che ci guida e dalle altre condizioni”. Intanto la squadra domani dovrebbe sostenere un test amichevole al Barbera, a porte aperte.

Cassani infortunato
Distrazione muscolare  di primo grado al flessore della coscia sinistra per Mattia Cassani.
E' l'esito della risonanza magnetica - eseguita dal professor Angelo Iovane - alla quale si è sottoposto, oggi, il difensore rosanero presso l'Istituto di Radiologia dell'Università di Palermo. L'arto interessato non è lo stesso infortunatosi nell'amichevole della Nazionale italiana, a Dortmund, contro la Germania. Lo  comunica il sito ufficiale.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php