Live Sicilia

Parla l'attaccante cileno

Pinilla si prepara al rientro:
"Pronto a dare il tutto per tutto"


Articolo letto 616 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, palermo, pinilla, serie a, Sport
L’infermeria è ormai vuota, tutti, anche i lungodegenti come Miccoli e Pinilla hanno ripreso a lavorare con il resto dei compagni. Il cileno,assente negli ultimi tre mesi, scalpita e non vede l’ora di dare una mano alla squadra, caduta in disgrazia in queste ultime quattro partite.

Pinilla oggi ha parlato in conferenza stampa: “Dopo l'intervento ho accelerato i tempi di recupero e purtroppo si è verificata questa infiammazione tra il secondo e il terzo dito. Nulla di preoccupante adesso sto bene e devo solo lavorare sotto l'aspetto atletico per ritrovare i novanta minuti sulle gambe. Problemi dell’attacco? In realtà secondo me è la squadra che attualmente non funziona bene, e quando questo accade escono alla luce i difetti dei vari aspetti. E' difficile dire se attualmente c'è un problema in difesa o in attacco. La squadra dovrà reagire mettendo in campo tutto. Nel girone d'andata abbiamo fatto molto bene. Il girone di ritorno invece è stato molto brutto da vedere, ma questo non è il vero Palermo. Dobbiamo mettere in campo rabbia e determinazione per dimostrare che la squadra è in corsa per qualcosa di importante”.

Per Pinilla il problema della squadra sta tutto nella condizione mentale: “Per adesso esiste un problema psicologico in seno alla squadra. Stiamo cerando di ritrovare la grinta e la concentrazione di qualche mese fa. La squadra ha risentito di quanto accaduto in questo periodo, ma abbiamo i mezzi per poterci risollevare. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e dobbiamo assolutamente uscire da questo momento buio. Abbiamo una semifinale di coppa Italia molto importante da giocare e possiamo giocarci le nostre carte nell'ultima parte della stagione”.

Si parla di obiettivi, Pinilla non è così pessimista come alcuni tifosi: “Avevamo l'obiettivo di centrare la Champions ma ormai è veramente difficile centrare il traguardo. Adesso abbiamo un importante semifinale di Coppa Italia e se torniamo a giocare come qualche mese fa, sono sicuro che riusciremo a ottenere qualcosa di positivo”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php