Live Sicilia

Cosmi: "Abbiamo giocato troppo timorosi"


Articolo letto 514 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, palermo, serie a, serse cosmi, Sport
"C'era grande entusiasmo e voglia di tornare in una grande società con un gruppo di giocatori validi. I primi 20 minuti sono stati brutti, shoccanti per certi punti di vista. Siamo entrati in campo timorosi. La Lazio è andata in vantaggio e poi ha raddoppiato con molta semplicità, e per noi è stato più che difficile riprenderci. Abbiamo perso due tiri a zero". Così il tecnico rosanero Serse Cosmi commenta ai microfoni di Sky la sconfitta maturata in casa della Lazio.

"Ho richiamato Ilicic perchè vorrei che giocasse più interno - ha detto Cosmi -. Non c'è stato nessun rimprovero. Il gruppo deve ritrovare fiducia e giocatori importanti come Miccoli e Pinilla. Diamo impressione di una eccessiva fragilità sia in difesa che in attacco".

"Hernandez è reduce da un periodo di assenza - ha proseguito il tecnico -. Chi toglie le castagne dal fuoco sono sempre i giocatori incisivi come Miccoli o Pinilla. Probabilmente abbiamo peccato di un'eccessiva superficialità nelle fasi d'attacco".

Sugli eventuali influssi negativi del presidente sul gruppo, Cosmi ha detto: "Le chiacchiere lasciano il tempo che trovano. I giocatori devono dimostrare di essere in grado di saper fare bene, al di là delle voci che girano intorno alla squadra".

Infine Cosmi ha concluso: "So che Palermo è una grande occasione per la mia carriera. Oggi ha dimostrato di essere una squadra talentuosa, adesso dovrà dimostrare di essere anche concreta".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php