Live Sicilia

Il tecnico rosanero

Serse Cosmi carica i suoi:
"Con la Lazio serve una grande prova"


Articolo letto 447 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, lazio-palermo, palermo, Sport
“Vogliamo uscire da questo momento, dobbiamo fare una grande prova”. E’ stato questo il messaggio principale che Serse Cosmi ha più volte sottolineato in conferenza stampa alla vigilia della partita dell’Olimpico contro la Lazio. Parole di fiducia, di carica, di stimolo, nei confronti di una squadra a pezzi per le ultime vicissitudini ormai note a tutti. Cosmi si è presentato in perfetto orario, ha preso posto nella sala stampa della Borghesiana, e alle ore 12 spaccate, ha iniziato la sua conferenza.

“Bisognerà attendere la partita di domani per capire se ha reagito a questo momento e alla partita di domenica scorsa. Ho visto la gara con l'Udinese e non ho pututo fare delle comparazioni con partite di 60 anni fa. Per me è stata una partita in cui l'Udinese ha disputato un'ottima gara, ricca di intensità. Il Palermo dopo aver subito i due gol è calato, ma comunque è una partita inattendibile. Ancora non ho sentito Rossi, ma credo che lo chiamerò oggi. Nel corso della settimana abbiamo provato la difesa a tre, bisognerà capire la posizione dei centrocampisti. Paolucci? Ha subito un problema alla caviglia e non è in condizioni ottimali. Pastore? Allenarlo è un grandissimo privilegio.Vederlo giocare è un piacere. Sta attraversando un momento di stanchezza, anche nervosa, ma lui è un giocatore fondamentale per questa squadra, ha tante qualita'”.

Cosmi, in vista di domani, precisa che lui bada solo al risultato: “Domani in palio ci saranno tre punti in palio molto importanti, c'è la possibilità di riprendere il cammino, entrambe le squadre hanno qualcosa da perdere, noi dobbiamo centrare necessariamente il risultato”.

Si parla di modulo e di possibile schieramento: “Non posso violentare le caratteristiche di Ilicic, ma gli chiedo di partecipare di più alla manovra della squadra. Non lo considero un trequartista, lui nasce da interno. Ci sono tante soluzioni che posso adattare domani. Le condizioni di Fabio Liverani combaciano con il periodo che sta attraversando, non dobbiamo pensare che possa partire titolare, cercheremo di giocare con il 3-5-2”. Infine chiosa sulle prime “battute” con Zamparini: “Ho sentito Zamparini. Gli ho parlato delle condizioni della squadra, di alcuni singoli. c'e' sintonia, entrambi vogliamo uscire da questo momento, vogliamo vincere”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php