Live Sicilia

Serie A

Fiorentina-Catania, il match dei ricordi
Simeone: "Giocheremo con serenità"


Articolo letto 589 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, fiorentina catania, serie a, simeone, Sport
Prova di maturità per i rossoazzurri allenati da Simeone allo stadio Franchi. L'avversario, considerando l'atavica difficoltà a vincere lontano dalle mura amiche del Catania, non è dei più semplici. Infatti la Fiorentina, pur avendo disputato un campionato al di sotto delle aspettative di tifosi e addetti ai lavori, rimane una squadra di qualità.

Fiorentina–Catania sarà il match dei ricordi.
Ricordi dolci, dolcissimi. Ci saranno quelli un po' sbiaditi, ma non cancellati, di Manuel Vargas, protagonista a suon di sgroppate sulla fascia e di gol al Massimino. Ci saranno sopratutto i freschi ricordi di Sinisa Mihaijlovic e del suo fantastico girone di ritorno che lo scorso campionato lo lanciò nell'olimpo degli allenatori giovani e affermati.

Tornando in casa Catania la temperatura di ambiente e spogliatoio è buona. Le ultime due rimonte a Lecce e Genoa hanno dimostrato che quando la squadra è sotto pressione è capace di reagire con carattere e spesso le scelte in corsa di Simeone si sono rivelate vincenti. Ma per conquistare i tre punti lontano dal vulcano questo carattere servirà dal primo minuto per cancellare lo zero dalla casella delle vittorie esterne in questo torneo.

Il tecnico argentino si è detto sereno: “Stiamo preparando la partita di Firenze con la tranquillità dei tre punti, con la consapevolezza che abbiamo bisogno di fare il salto di qualità fuori casa, stiamo lavorando per questo, non possiamo sempre aspettare di giocare in casa per fare dei punti, dobbiamo assolutamente provarci a cominciare da Firenze.”

Su Mihaijlovic il mister rossoazzurro ha detto che “a Catania ha fatto vedere grandi cose, i giocatori gli vogliono bene, tutti parlano bene di lui. Lui è sempre stato un campione, un grande uomo. Quando giocavamo assieme lui calciava molto forte e mi consigliava dove posizionarmi per farmi arrivare il pallone.”

Ancora qualche dubbio di formazione per il Catania che però è ancora in emergenza per quanto riguarda il pacchetto arretrato, ma Terlizzi dovrebbe farcela e potrebbe partire titolare. Dubbi sulla mediana dove non è certo l'impiego di Ricchiuti dal primo minuto e in avanti Simeone sta meditando se riproporre la coppia gol di domenica scorsa Bergessio – Lopez. Arbitrerà il match Celi di Bari, assisto dai segnalinee Angrisani (Salerno) e Schenone (Genova).

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php