Live Sicilia

Zamparini a Livesicilia

Contro gli errori arbitrali
"Palermitani, ribellatevi"


Articolo letto 842 volte

cagliari-palermo, errori arbitrali, zamparini, Sport
Pranzo indigesto per il presidente rosanero Maurizio Zamparini a causa della sconfitta del suo Palermo e dell’ennesimo torto arbitrale che ha palesemente danneggiato la formazione di Rossi. Live Sicilia ha sentito il patron rosanero: “Oggi in serie A quattro risultati sono stati condizionati dagli arbitri. La Roma e la Lazio hanno vinto grazie ad una svista arbitrale, sicuramente non era un fuorigioco grande come quello che ha penalizzato il Palermo, però erano gol irregolari. Questo è l’andazzo, cosa ci posso fare? Naturalmente tutti gli errori contro il Palermo. Io non sono palermitano, voi vi dovreste ribellare. Bisognerebbe incarcerarli tutti. Bisognerebbe fare una protesta, ma non so quanto serva – ha aggiunto Zamparini – è uno schifo. Ma è un po’ l’andazzo del nostro paese, invece di parlare di lavoro, si parla di put….”.

Zamparini parla del designatore arbitrale Nicchi: “Lui non si fa sentire ma ci deve delle spiegazioni. Gli arbitri sono un servizio del campionato e lui deve spiegarci cosa sta succedendo. Nicchi deve dire ai palermitani cosa sta succedendo”. Si torna sul match di Cagliari: “E’ stato un buon Palermo fino al gol subito. Poi non ha saputo più cosa fare, ma sul 2-1 ha subito un gol di fortuna del Cagliari. L’errore arbitrale ha fatto il gioco del Cagliari, ossia di rimessa. Il regalo arbitrale ha fatto un favore al Cagliari che ha saputo colpire in contropiede. Gli errori arbitrali ci sono da 50 anni. Domani i giornali diranno ‘grande Cagliari” senza dare risalto al torto che ha distrutto la nostra partita. Siamo stati massacrati, abbiamo avuto solo torti e nessun favore – sottolinea il presidente rosanero – quasi quasi arrivo a quaranta punti e mando in campo la Primavera. Dirò a Rossi di fare esperimenti in formazione, perché è inutile intervenire sul mercato e investire soldi. Rossi vuole una punta? Non mi è piaciuta la richiesta di un ulteriore punta, ne abbiamo quattro per un posto. Oggi potevamo giocare anche con Pastore ed Ilicic in avanti come la Roma di Spalletti. Tutti gli organi d’informazione hanno fatto la controclassifica e saremmo primi, il Palazzo se ne sbatte. La gente scenderà per le strade arrabbiata, non si può andare avanti così. Palermitani ribellatevi, protestate, questo non è calcio”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php