Live Sicilia

Parola di Luciano Moggi

"Bravo Sabatini, sei da otto
Occhio a Hernandez e Pinilla"


Articolo letto 588 volte
VOTA
0/5
0 voti

luciano moggi, Sport
Volete che sia dato un giudizio, un voto, al mercato operato finora dal Palermo? Facile, chiamate Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus che ne ha combinato di tutti i colori, che ha fatto imbestialire l’Italia intera, ma che in sede di mercato è un vero e proprio docente universitario. Moggi dà immediatamente un voto a Sabatini: “Otto. Sta lavorando bene, si impegna tanto e ha portato a Palermo calciatori di livello. Retorico dire sempre Pastore, io dico anche Hernandez, uno che si sta facendo valere e che sicuramente diventerà un grande attaccante”. Moggi esprime il suo parere su Maccarone e Pinilla: “Due ottimi attaccanti. Il primo lo conosciamo tutti, segna tanto e secondo me rappresenta uno degli attaccanti nostrani più forti. Tecnicamente è molto valido e fa gol molto belli, grande colpo del Palermo. Pinilla invece ha avuto un passato un po’ burrascoso, ma adesso sembra maturo per una grande squadra. Credo che dovrà sudare per ritagliarsi il suo spazio, ma se inizierà a segnare, non la smetterà più”.
L’ex dg bianconero non ha visto giocare Kasami, però lo conosce: “Non l’ho ancora visto all’opera con la maglia rosanero, ma ne parlano bene. Anche lui è una scommessa, spero vincente per il mio amico Maurizio (Zamparini, ndr)". A Moggi chiediamo anche cosa manca a questa squadra: “Secondo me non manca molto, è piuttosto completa come squadra. Forse ci sarebbe bisogno di alternative, in modo da far rifiatare qualcuno. Il Palermo quest’anno giocherà anche in Europa e ci vorrà molto ossigeno. La squadra comunque è stata ben costruita, può far bene. Obiettivo Champions? Ci sono altre squadre che mirano al solito quarto posto, ma io tifo Palermo”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php