Live Sicilia

Calciomercato

Il giorno dei tre "moschettieri"
Pinilla, Maccarone e Kasami


Articolo letto 382 volte
VOTA
0/5
0 voti

calciomercato, campionato, kasami, maccarone, palermo, pinilla, rosanero, sicilia, Sport
E anche la seconda ufficialità è arrivata. Da oggi Mauricio Pinilla è a tutti gli effetti un calciatore del Palermo. Oggi pomeriggio, infatti, Marco Giovio ha firmato per il Grosseto e ha quindi sbloccato definitivamente l’affare. Pinilla, che in settimana ha superato a pieni voti le visite mediche, adesso si godrà qualche giorno di vacanza in Cile e poi si metterà totalmente a disposizione del Palermo Calcio. Ma il Palermo non si ferma certo qui: a inizio della prossima settimana arriverà anche la terza ufficialità, ossia quella relativa a Massimo Maccarone. Ormai anche i dettagli sono stati superati, Maccarone sarà a Palermo nel fine settimana prossima per prendere confidenza con la città, sostenere le visite mediche e per firmare il contratto triennale. Kasami, Pinilla e Maccarone, giocatori di assoluto livello che rinforzano il buon telaio rosanero. Sabatini, però, vuole stupire e lavora giorno e notte per mettere a segno altri colpi. Il prossimo acquisto dovrebbe essere un centrocampista. L’identikit tracciato più volte dal ds rosanero porta al giovane centrocampista esterno del Vicenza, Davide Gavazzi. La trattativa è già stata allacciata (anche se l’agente del calciatore smentisce) ma non è ancora decollata del tutto. Naturalmente il calciatore ha già dato la sua massima disponibilità al trasferimento: “Non so molto su quest’interessamento, mi fate felici dicendomelo, perchè vuol dire che c’è qualcosa di vero. Sicuramente andare al Palermo, dopo il primo anno di B, per me sarebbe davvero una cosa grandiosa. Dieri subito sì, quello è certo, come potrei rifiutare una piazza e una squadra come Palermo? Spero che tutto si concretizzi, ma ci vado cauto”. Capitolo Miccoli, o meglio telenovela Miccoli: in merito si è espresso anche il direttore sportivo Walter Sabatini che afferma: “Non è necessario un incontro con il procuratore di Miccoli. La linea del presidente è molto chiara e io mi allineo alla sua tesi. Miccoli è oggetto di un’offerta che definirei faraonica (da parte degli inglesi del Birmingham, ndr) e la deve valutare con serenità. E’ comprensibile che da parte sua ci sia la volontà e il desiderio di valutarla con attenzione trattandosi di un’offerta molto vantaggiosa anche da un punto di vista economico. Se Miccoli manifesterà la voglia di partire ne parlerà direttamente con il presidente che non lo terrà ’schiavo’ del Palermo. Ma - spiega Sabatini a stadionews - ribadisco che questa offerta il Palermo non la tiene in considerazione perché Miccoli per noi non è in vendita e non costituisce oggetto di trattativa".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php